Furti di fiori e angioletti al Cimitero di Gubbio. Padre e figlio: “Non è la prima volta che questo accade”

Il 1° novembre 2018 una signora di mezza età subì il furto della borsa all’interno della propria automobile parcheggiata nei pressi del Cimitero. Ignoti ruppero un vetro dell’auto e prelevarono la borsa, che venne ritrovata dai Carabinieri di Gubbio priva degli oggetti di valore e del denaro che conteneva 

Il viale che porta al Cimitero di Gubbio

GUBBIO – Nei giorni che hanno anticipato il Natale, e successivamente in quelli di festività fino a Capodanno, al Cimitero di Gubbio si sarebbero verificati presunti furti di fiori, lumini e angioletti decorativi.

A riferirlo alla nostra Redazione sono stati alcuni cittadini eugubini, uno dei quali ha anche scritto una missiva al sindaco Filippo Stirati chiedendo controlli dentro e fuori il Cimitero.

Soprattutto nei parcheggi dove nel novembre del 2018 si verificò un furto ai danni di una signora di mezza età, che denunciò ai Carabinieri il danneggiamento di un vetro della propria auto e il furto della borsa che si travava sul sedile.

Un cittadino eugubino in pensione racconta: “Negli ultimi giorni all’interno del Cimitero di Gubbio ho subito il furto di fiori e lumini. Ho anche sentito dire che, prima di Natale, una famiglia di emigranti eugubini avrebbe subito un furto fuori del Cimitero“. Ma, relativamente a questa fattispecie, non risultano denuncie alle Forze dell’Ordine.

Padre e figlio, che tutte le domeniche mattina fanno visita ai propri cari al Cimitero di Gubbio, a loro volta raccontano: “Siamo stati prima di Natale a far visita ai nonni portandogli degli angioletti decorativi per poi tornarci domenica pomeriggio, quando ci siamo accorti io e il babbo che gli angeli non c’erano più. Purtroppo non è la prima volta che questo accade, lo fecero anni fa sempre con la nonna, all’epoca rubarono addirittura una statua della Madonna“.

Altri cittadini riferiscono che al Sindaco sarebbe stato chiesto in via informale l’installazione di telecamere. Raggiunto telefonicamente da Cronaca Eugubina nella tarda serata di lunedì 7 gennaio, il Sindaco Stirati ha spiegato: “Faremo un punto della situazione con le Forze dell’Ordine. Relativamente alle telecamere è un’opzione che può essere presa in considerazione, ma prima devono essere installate nel centro storico di Gubbio“.

Al momento, per i presunti furti sopra descritti e raccontati, non sono state presentate denuncie ai Carabinieri e Polizia Locale. L’unico furto denunciato è quello del 1° novembre 2018, che di seguito raccontiamo.

La Caserma dei Carabinieri di Gubbio

Il furto del 1° novembre 2018

Nel giorno di Ognissanti (giovedì 1 novembre 2018), una signora eugubina di mezz’età è stata derubata della propria borsa da ignoti, nell’area circostante il Civico Cimitero di Gubbio.

I ladri hanno spaccato il vetro dell’auto della signora, e prelevato la borsa dall’interno dell’abitacolo per svuotarla degli oggetti di valore e denaro che conteneva. Accortasi del furto, la signora si è rivolta ai Carabinieri di Gubbio e ha sporto denuncia in Caserma.

I Carabinieri, intervenuti sul posto per un sopralluogo, hanno verbalizzato quanto accaduto rinvenendo anche la borsa, che era stata gettata dai malviventi nei pressi del Cimitero, non molto distante dall’auto dov’era stata prelevata.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

martedì 8 gennaio 2019 - 7:02|Articoli, Cronaca|