Natale da record a Gubbio. All’infopoint di Piazza 40 Martiri transitate circa 24mila persone durante tutto il periodo

All’infopoint di piazza Quaranta Martiri, infatti, gli operatori erano in grado di rispondere in cinque diverse lingue, inglese, tedesco, spagnolo, francese e cinese. Alcuni fattori importanti del successo ottenuto, in particolare, sono stati, in primo luogo, la progettazione dell’evento iniziata fin da gennaio 2018, così come l’intensa campagna promozionale 

Piazza 40 Martiri a Natale

GUBBIO – Le festività che si sono appena concluse, per Gubbio, hanno fatto registrare un record di visitatori, sia in termini di arrivi e presenze, che in termini di escursionisti.

Fin dal 1° dicembre, infatti, la città è stata letteralmente invasa e tutte le vie del centro storico si sono riempite di persone giunte in città per trascorrere qualche giorno di riposo ai piedi dell’Albero di Natale più Grande del Mondo.

I flussi sono stati costanti per tutto il periodo, compresi i fine settimana dell’1 e 2 dicembre e del 15 e 16 dicembre, solitamente i più “scarichi” in termini di flussi turistici. Land, come soggetto titolare dell’organizzazione e coordinamento delle attività natalizie per il Comune di Gubbio, ci tiene a concludere questo intenso periodo con alcuni dati e, soprattutto, alcuni ringraziamenti.

Francesco Dominici e Nancy Latini

Presso l’infopoint del circuito ChristmasLand, allestito in piazza Quaranta Martiri, sono transitate, a chiedere informazioni, circa 24.000 persone durante tutto il periodo. Le provenienze sono state molteplici, con persone arrivate da tutte le zone d’Italia e dall’estero. Sono stati accolti visitatori provenienti anche dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Spagna, dalla Germania, dalla Francia e dalla Cina.

All’infopoint di piazza Quaranta Martiri, infatti, gli operatori erano in grado di rispondere in cinque diverse lingue, inglese, tedesco, spagnolo, francese e cinese. Per quanto riguarda i visitatori italiani, invece, le aree da cui sono arrivati i maggiori flussi sono state la Toscana, la Lombardia, il Veneto, l’Emilia Romagna, le Marche ed il Lazio.

Dal primo giorno di apertura abbiamo notato come, grazie all’incentivo del circuito, che si dislocava in tutta l’area del centro storico, comprendendo anche le attrazioni convenzionate, il flusso di visitatori si è distribuito in tutte le vie, riuscendo a fruire interamente del centro cittadino.

In generale, il circuito ChristmasLand, ha riscosso grande apprezzamento e, grazie anche ai luoghi scelti per gli allestimenti, ha permesso alle persone di visitare location solitamente chiuse al turismo. Un’altra offerta molto apprezzata è stata l’escape room “Santa’s Factory Escape”, un’esperienza molto divertente e coinvolgente per le famiglie, realizzata da ET Eventi & Teatro Prèt à Porter a cui va il nostro ringraziamento.

Alcuni fattori importanti del successo ottenuto, in particolare, sono stati, in primo luogo, la progettazione dell’evento iniziata fin da gennaio 2018, così come l’intensa campagna promozionale attuata dai primi giorni di ottobre, soprattutto sui social, individuando un target dettagliato che ci ha consentito di andare ad intercettare un pubblico mirato ed interessato a questo tipo eventi.

Abbiamo avuto, a tal proposito, diversi riscontri da numerosi turisti che, ci hanno ribadito, come l’evento ChristmasLand sia stato presente in maniera importante su Facebook e, soprattutto, come il messaggio sia arrivato al target selezionato, sia in termini di provenienza geografica che in termini di composizione del nucleo familiare e di interessi principali.

L’altro fattore che ha giocato un ruolo fondamentale è stata la scelta di inserire questo prodotto sul circuito TicketOne.

Oltre ad essere presenti dal 1° ottobre sul sito www.ticketone.it, una vetrina molto visibile a livello nazionale, il fatto di essere presenti su questo circuito trasferisce agli utenti, in maniera immediata, la percezione della presenza di un prodotto strutturato ed organizzato, oltre ad accrescere prestigio, per il solo fatto di essere in quel circuito e di essere affiancato ad eventi consolidati di rilevanza nazionale.

Per quanto riguarda ChristmasLand vogliamo ringraziare tutte le realtà direttamente coinvolte, che hanno prestato la propria opera mostrando alcune delle eccellenze di questa città, tra cui la Libreria Fotolibri e, grazie alla sua bellissima mostra fotografica, Maurizio Biancarelli, Officina Flicka, Pasticceria Italia, Candle Light e Medioevo.

Parlando in generale dell’evento “Gubbio è Natale”, quest’anno sono state molte le novità. Oltre alla parte di coordinamento, inserendo nel calendario unico i vari eventi presenti in città ed organizzati da numerosi soggetti diversi, nell’edizione appena conclusa abbiamo proposto una soluzione differente per il mercatino di Natale, posizionando le casette nel perimetro esterno di piazza Quaranta Martiri, tra il monumento ai Caduti e la Farmacia comunale.

Questa soluzione ha consentito di avere un mercatino molto ordinato, grazie anche agli stand nuovi, interamente di legno, oltre che permettere a tutti gli espositori presenti la medesima visibilità, in quanto il mercatino “accompagnava” il passeggio delle persone presenti in piazza.

Gubbio

L’altra grande novità proposta è stato il videomapping 3D sulla facciata di Palazzo dei Consoli, nelle sere dell’8 e 9 dicembre. Uno strabiliante spettacolo di proiezioni tridimensionali, ricavate da una precedente mappatura laser della facciata di uno dei simboli di Gubbio per eccellenza, che ha lasciato chiunque l’abbia visto, visitatori ed eugubini, letteralmente a bocca aperta.

Aspettando i dati ufficiali della Regione Umbria, possiamo comunque dire che le festività natalizie appena trascorse sono state, in termini di partecipazione, da record.

Tutto ciò è stato ottenuto grazie al fondamentale contributo, in primis, del Comune di Gubbio che, letteralmente, ci ha messo a disposizione l’intera città e, supportandoci per l’intero periodo, una serie di supporti e servizi che hanno posto le basi per poter realizzare questa proposta turistica.

La Natività del Presepe di San Martino

In secondo luogo un grazie va anche alle altre istituzioni coinvolte, dalla Regione Umbria al GAL Alta Umbria, e, ancora, la Diocesi di Gubbio, l’associazione Albero di Natale più Grande del Mondo, per la loro preziosa e unica opera, e l’associazione Maggio Eugubino, oltre che il Museo Civico di Palazzo dei Consoli, il Museo Diocesano e la Mostra dei Dinosauri Extinction.

Ci teniamo a ringraziare i quartieri di San Martino e di San Pietro, la famiglia Lupetti per aver riconfermato la loro fiducia nei confronti della città di Gubbio, portando per il secondo anno consecutivo la ruota panoramica e la pista di ghiaccio ed il trenino turistico Gubbio Express Christmas.

Infine, come ripetiamo sempre, questo progetto, oltre alla nostra realtà, vede un coinvolgimento attivo di oltre cinquanta soggetti diversi del territorio, tra aziende, associazioni e persino persone singole. Questo vuol dire che, quando si rema tutti dalla stessa parte e quando c’è una forte condivisione di intenti, obiettivi e sforzi messi in atto, i risultati arrivano.

Albero di Natale più Grande del Mondo

Per concludere, ci teniamo a ringraziare tutte quelle realtà che, credendo fortemente in questo progetto, hanno contribuito a realizzare l’evento “Gubbio è Natale”.

Nello specifico il nostro grazie va a Colacem spa e Colabeton Spa, Park Hotel ai Cappuccini, Tourist Spa, Fìdoka, Panta Chimica, Tecno Service, Tecla, Vigami Srl, Atena, Falegnameria Battazzi, Impresa Edile Biba Alban, TRG Media, PleinAir, Cronaca Eugubina, il Consorzio Frasassi, gli istituti Mazzatinti, Cassata-Gattapone e Casimiri.

Grazie anche a Ristorante Pizzeria Il Bargello, Osteria dei Re, Officina dei Sapori, Hotel San Marco, L’Antico Frantoio, Pizzeria Tabaccheria San Martino.

Albero di Natale più Grande del Mondo e Palazzo dei Consoli

Prima Associati, Sep Petroli, Geo Model, Re del Mare, Todi’s, Società Agricola Vispetto, Coop Le Mura, Capriccio Profumerie, Visionottica Salciarini, Loredana Hair Style, Pretty Tattoo di Sonia Rossi, Acconciature Milena, Il Girotondo, My Home, Beccofino, Cucco’s Pub, Centro Modella di Lucci Federica, Fabiana e Roberta Acconciature, Emmemaglie srl, Dafne Clothing Lab-

La Cresciamia, Farmacia del Centro Snc, Pesce Azzurro Spa, Ristorante alla Balestra, Corso 95 – Bella Ischia, Gastrò, Blue Power Srl, Siami.

Ristorante Pizzeria San Francesco e il Lupo, Mencarelli Goup, La Taverna del Lupo, Bosone Palace, Lavanderia Barbetti, Punto Sicurezza, Renzetti Legnami, Le Generali Agenzia Gubbio Verdi, agenti Vittorio Vantaggi e Massimo Vinciarelli, Pirotecnica 2 B Srl, Macelleria Passeri snc, Il Garden, Umbria Motors Srl, Pantera Sas, City Service, Trattoria La Lanterna, Monacelli Philosophy Store Gubbio Srl, Funivia Colle Eletto, Hotel Tre Ceri, Borgo Sant’Angelo, Arredissima.

Comunicato stampaFotografie e video Cronaca Eugubina 

domenica 6 gennaio 2019 - 20:55|Articoli, Attualità|