Amministrative 2019. Filippo Farneti è il candidato Sindaco per la lista civica “Gubbio in Comune”

Filippo Farneti: “La classe politica che ha governato Gubbio fino ad oggi non ha avuto una visione strategica della città, non ha immaginato ad esempio come sarà la città tra 20 anni. Quindi, quale futuro per questa città? Se vogliamo vivere di turismo dobbiamo rendere attrattivo il territorio, ogni giorno camminiamo nella bellezza ma non riusciamo a promuoverla”

Filippo Farneti durante la conferenza stampa

GUBBIO – Oggi pomeriggio (mercoledì 13 marzo), il movimento civico “Gubbio in Comune” ha presentato alla Società Operaia il candidato a sindaco Filippo Farneti, 49 anni, sposato, con due figli, dottore commercialista in Gubbio

Alla conferenza stampa, assieme al candidato sindaco Filippo Farneti, hanno preso parte anche alcuni promotori del movimento “Gubbio in Comune“, l’avvocato Luigi Santioni, Luca Barilari, Roberta Regni e Daniele Barbacci. Riportiamo di seguito un riassunto dell’intervento di Filippo Farneti, scusandoci in anticipo per eventuali errori.

Sono una persona poco avvezza ai riflettori.ha affermato Filippo FarnetiHo deciso di impegnarmi in prima persona e di accettare la candidatura a sindaco perchè non vedo un futuro per i miei figli in questa città. D’altronde siamo il Comune più povero dell’Umbria. Ho trovato in questo gruppo di persone la condivisione delle idee e della visione dei problemi della città. 

La classe politica che ha governato Gubbio fino ad oggi non ha avuto una visione strategica della città, non ha immaginato ad esempio come sarà la città tra 20 anni. Quindi, quale futuro per questa città? Se vogliamo vivere di turismo dobbiamo rendere attrattivo il territorio, ogni giorno camminiamo nella bellezza ma non riusciamo a promuoverla. 

La città ha grandi risorse, penso ad esempio al volontariato, persone che si impegnano quotidianamente, ma occorre anche risolvere i grandi problemi come l’ex Ospedale, il parcheggio di San Pietro. Nelle altre città vedo opere relizzate, qui no. C’è da lavorare, da promuovere, da amministrare. Ho trovato un gruppo di persone che hanno voglia di fare, la nostra è una squadra aperta“.

L’avvocato Luigi Santioni ha spiegato: “Di Filippo mi è piaciuta subito la mentalità, quando ha affermato che dobbiamo immaginare come vorremmo Gubbio tra dieci anni per poter lavorare per questa città“.

Filippo Farneti

La presentazione e il programma  

I movimenti civici di cui fa parte “Gubbio in Comune” nascono dalla volontà di riportare l’amministrazione comunale al servizio dei cittadini per dare un futuro concreto e aperto a questa bellissima città, da troppo tempo ferma in un paludoso isolamento che ha opacizzato le molteplici eccellenze del nostro territorio.

Siamo donne e uomini appartenenti alla società Eugubina con la volontà comune di anteporre gli interessi della collettività a quelli privati, intrisi di lotte politiche miopi che hanno allontanato nel tempo i cittadini dall’amministrazione comunale. Noi ci sentiamo di proporre un percorso che sia più concreto e più dinamico, per dare alla città quello slancio che troppe volte si è promesso e mai si è riusciti a realizzare.

I personalismi e i vari conflitti politici hanno portato Gubbio ad una chiusura con l’esterno: una città che vuole vivere sul turismo, ma non riesce ad essere attraente fuori dai propri confini, non riuscirà mai a crescere se chi la rappresenta non cambia mentalità. Noi miriamo a portare un nuovo approccio e nuove idee nella politica e nella città, di porre nuove basi per la valorizzazione e lo sviluppo del nostro territorio e del suo patrimonio culturale sociale ed economico.

Stiamo lavorando ad un programma concreto, realizzabile, che punta ad una crescita della città e del territorio sostenibile nel lungo periodo. Il programma tocca tutti gli ambiti dell’amministrazione e viene trattato da esperti di ogni settore per poter dare il meglio ai nostri concittadini, dal centro storico fino alle più lontane frazioni, lasciate spesso sole dalle amministrazioni.

Questi sono alcuni dei nostri obiettivi:

  1. FAMIGLIA -> Riportare al centro del progetto la famiglia, dai bambini ai nonni passando per i genitori, con progetti volti a migliorare gli aiuti sociali, le opportunità di studio e trovare soluzioni al disagio sociale crescente.

  2. LAVORO -> Dare possibilità a tutti di proporsi nel mondo del lavoro coinvolgendo sempre più le associazioni di categoria, imprenditori e liberi professionisti, al fine di creare maggiori possibilità tra domanda e offerta di lavoro. Rendere attrattivo il territorio comunale per l’impresa, proponendo per quanto possibile e di competenza, agevolazioni economiche e burocratiche.

  3. CULTURA -> Rivoluzionare il modo di rendere fruibili i molti beni culturali presenti nel nostro territorio attraverso collaborazioni con importanti musei esteri.

  4. URBANISTICA -> Ripensare i progetti di recupero urbano, riqualificazione delle aree urbane dalla città vecchia alle periferie moderne fino alle campagne, semplificare il piano regolatore e riordinare il patrimonio pubblico.

  5. TERRITORIO -> Potenziare la tutela e valorizzazione del territorio che deve essere inteso come una risorsa, a partire dall’agricoltura e dalla vocazione turistica.

  6. SICUREZZA -> Costituzione di un tavolo con le forze dell’ordine per un miglior coordinamento al fine di ottenere un controllo più capillare del territorio, contrastare la microcriminalità, i furti sempre più frequenti e arginare il disagio sociale crescente soprattutto fra i giovani.

Filippo Farneti con alcuni promotori di “Gubbio in Comune”

Questo e molto altro vogliamo fare per la nostra città; il nostro progetto si propone di aprire i luoghi pubblici ai cittadini, nel rispetto e nel dialogo, per dare stimoli di crescita a tutto il comprensorio perché fino ad oggi il succedersi al governo cittadino di amministrazioni diverse è stato per la maggior parte solo un cambio di governo politico che non ha avuto riscontro nella realtà quotidiana; il nostro impegno è quello di farsi partecipi di un progetto per il cambiamento reale e concreto.

Chi è il nostro rappresentante. Il nostro candidato è l’eugubino Filippo Farneti, 49 anni, sposato, con due figli, dottore commercialista in Gubbio. Ha maturato la convinzione a candidarsi perché durante tutta la sua carriera lavorativa ha visto un impoverimento crescente nel nostro comune, senza idee concrete per uscirne; negli ultimi mesi ha condiviso queste preoccupazioni con molti cittadini di varie estrazioni. Da ciò sono nati i movimenti civici che portano avanti la sua candidatura.

Filippo Farneti non è un politico, non ha mai avuto incarichi pubblici e non ha mai avuto tessere di partito e proprio per questo sceglie di impegnarsi per cambiare radicalmente la nostra città, lontano dai vecchi schemi della politica che puntualmente si ripresentano.

Fotografie Cronaca Eugubina

mercoledì 13 marzo 2019 - 20:17|Articoli, Politica|