Primo tempo di marca ospite, con i sardi veloci e tecnici. Ripresa più equilibrata, ma con un Gubbio diverso, a trazione offensiva. In ombra gli attaccanti più attesi Fischnaller (Torres) e Udoh (Gubbio). 

Tifosi rossoblù

Sblocca e decide la partita la rete di Gabriele Bernardotto al 61′ della ripresa. Ottimamente servito in profondità da Di Massimo, l’attaccante rossoblù calcia in porta molto angolato dove Zaccagno non può arrivare. 
Complessivamente il Gubbio di Mister Braglia nelle ultime 17 partite ha ottenuto 10 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte per un totale di 33 punti conquistati su 51 disponibili. 

GUBBIO – Al “Pietro Barbetti” arriva la Torres Sassari rivelazione del Campionato di serie C, con il suo gioco veloce e d’attacco che ne ha fatto la principale antagonista del Cesena capolista.

Gli ospiti iniziano bene la partita con fraseggi veloci e un gioco più offensivo, il Gubbio risponde con un prolungato possesso palla. Nei primi 10 minuti di gioco non succede nulla, Poi all’11′ c’è una combinazione tra Fischnaller e Scotto, con il tiro di quest’ultimo forte e centrale, para Vettorel.

Al 15′ Zambataro conclude alto al termine di un’azione veloce in contropiede della Torres. Soltanto al 25′ il primo tiro in porta del Gubbio con Chierico, conclusione alta sopra la traversa. Al 28′ i rossoblù ripartono in contropiede, Bernardotto calcia forte in porta, ma un difensore sardo devia il pallone in calcio d’angolo.

Gubbio-Torres, una parata di Vettorel

Al 61′ della ripresa Gubbio in vantaggio con Gabriele Bernardotto, ottimamente servito in profondità da Di Massimo, calcia in porta molto angolato dove Zaccagno non può arrivare.

Al 66′ conclusione potente da trenta metri di Nunziatini e palla di poco a lato. Al 72′ colpo di testa di Scotto liberissimo in area di rigore, para Vettorel. All’80′ cross di Liviero dalla sinistra e conclusione di poco a lato di Cester.

All’87′ Torres Sassari vicinissima al pareggio, grande parata di Vettorel su Ruocco, poi Nunziatini calcia in porta ma colpisce un compagno di squadra e l’azione sfuma. L’arbitro concede 4 minuti di recupero ma non succede altro, per i rossoblù di Mister Braglia è una vittoria importantissima.

Gabriele Bernardotto

Statistiche 

Questo il cammino dei rossoblù eugubini nelle ultime 17 partite: vittorie contro Rimini, Recanatese, Pineto, pareggio interno 0-0 contro l’Ancona, vittoria esterna 0-2 a Fermo, vittoria casalinga 1-0 contro la Lucchese, vittoria esterna 1-3 contro la Vis Pesaro, vittoria interna 4-0 sul Pescara.

Sconfitta 2-0 contro la Carrarese e 0-0 interno contro la Virtus Entella Chiavari. Vittoria esterna 1-2 contro l’Olbia, sul neutro di Alessandria 2-2 contro la Juventus Next Generation e vittoria 2-0 contro l’Arezzo al “Pietro Barbetti”.

Sconfitta 2-0 a Cesena, e nel derby umbro sconfitta interna 0-1 con il Perugia. Terza sconfitta consecutiva in campo neutro a Vercelli contro il Sestri Levante 3-1.

Giovedì sera 28 marzo vittoria di misura con la Torres Sassari 1-0. Complessivamente sono 10 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte per un totale di 33 punti conquistati su 51 disponibili

Formazioni e pagelle della partita 

GUBBIO (4-3-1-2) – Vettorel 6,5; Mercadante 6, Pirrello 6, Signorini 6, Morelli 5,5 (all’81’ st. Brambilla sv.); Rosaia 6, Mercati 5,5 (al 74′ st. Corsinelli 6), Chierico 5,5 (al 60′ st. Bumbu 6); Di Massimo 6: Bernardotto 7, Udoh 5,5 (all’81’ st. Desogus sv.). A disposizione: Greco, Tozzuolo, Dimarco.
Allenatore: Piero Braglia. 

TORRES SASSARI (3-4-1-2) – Zaccagno 6; Idda 6,5, Antonelli 6, Dametto 5,5; Zecca 6, Lora 5,5 (al 56′ st. Nunziatini 6,5), Masala 5,5 (al 56′ st. Ruocco 6), Zambataro 5,5 (al 74′ st. Liviero 6); Mastinu sv. (al 37′ pt. Cester 6); Scotto 6, Fischnaller 5 (al 74′ st. Diakite sv.). A disposizione: Garau, Rosi, Pinna, Kujabi, Goglino, Siniega, Verduci. Allenatore: Alfonso Greco.

-RIPRODUZIONE RISERVATA

Immagini video Pagina Instagram Cronaca Eugubina: https://www.instagram.com/cronaca_eugubina/

Francesco Caparrucci Fotografie Simone Grilli