Martedì sera erano presenti alla riunione oltre 30 persone. In via Campo di Marte ci sono attività che danno lavoro complessivamente a una sessantina di lavoratori. Questa mattina è previsto un comunicato stampa sulla riunione di ieri sera. Non è escluso che i commercianti presentino all’Amministrazione comunale possibili soluzioni tecniche, volte a superare il “braccio di ferro” e la fase di stallo. 

GUBBIO – Martedì sera, i commercianti di via Campo di Marte e San Pietro, si sono riuniti alla presenza dell’avvocato Andrea Migliarini, per discutere il “nodo” parcometri, con l’intenzione di presentare all’attenzione dell’Amministrazione comunale possibili soluzioni tecniche, volte a superare il “braccio di ferro” e la fase di stallo.

La decisione di nominare un legale, fa seguito alla riunione di alcune settimane fa a Palazzo Pretorio con l’Amministrazione comunale e una delegazione della Polizia Locale, che certificò la distanza tra le posizioni: da una parte l’Amministrazione comunale che avrebbe annunciato l’avvio dell’installazione dei parcometri in via Campo di Marte già a febbraio, dall’altra i commercianti che chiedono che tutto resti com’è adesso (disco orario di un’ora).

L’Amministrazione comunale ha assunto la decisione con la Delibera del 30 dicembre 2022, e avrebbe come obiettivo quello della “rotazione dei parcheggi“, cioè di favorire il continuo ricambio delle automobili parcheggiate, con il parcometro in sostituzione appunto dell’attuale disco orario.

I commercianti rispondono che i parcheggi sono pienamente funzionanti così, e che la tariffa stabilita dalla Delibera semmai penalizza e non favorisce il “ricambio di automobili“: si paga infatti 1,20 euro per la prima ora e 6 euro tutto il giorno dalle ore 8 di mattina alle ore 20 di sera, poi il parcheggio torna libero.

Martedì sera erano presenti alla riunione oltre 30 persone. In via Campo di Marte ci sono attività che danno lavoro complessivamente a una sessantina di lavoratori. Questa mattina è previsto un comunicato stampa sulla riunione di ieri sera.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina