Per l’ondata di maltempo che sta attraversando tutta l’Italia da nord a sud, al momento a Gubbio non si registrano interventi di Vigili del Fuoco e Polizia Locale. Pioggia intensa e allagamenti sulle strade nella zona di Fossato di Vico e Sigillo, dove piove con maggiore intensità. 
Diverse segnalazioni giunte alla nostra Redazione riguardano via Leonardo da Vinci: buche e sconnessioni sull’asfalto, soprattutto in prossimità delle rotatorie, allagamenti intorno ai dossi sopraelevati di attraversamento pedonale, scarsa illuminazione pubblica e traffico intenso nelle ore di punta con lunghi tempi di percorrenza. 

GUBBIO – L’ondata di maltempo che sta colpendo l’Italia in queste ore, non ha avuto conseguenze sul territorio comunale eugubino, dove non si registrano interventi di Polizia Locale e Vigili del Fuoco. Pioggia intensa e allagamenti sulle strade nella zona di Fossato di Vico e Sigillo.

Le segnalazioni giungono invece alla nostra Redazione da tanti cittadini eugubini che lamentano “buche, sconnessioni allagamenti e traffico” in via Leonardo da Vinci, forse la principale via di comunicazione interna alla città di Gubbio.

In questi giorni gli eugubini che hanno contattato la nostra Redazione, hanno voluto far presente il degrado del manto stradale disseminato di buche, in alcuni casi anche profonde, e di sconnessioni dell’asfalto per recenti lavori “che sono stati rattoppati alla meglio senza un effettivo ripristino della sede stradale com’era originariamente“.

C’è anche da considerare la notevole mole di traffico in crescita, che via Leonardo da Vinci deve sopportare soprattutto nelle ore di punta, quando gli Uffici pubblici e privati presenti lungo la via sono più affollati, e gli studenti escono dalle Scuole per raggiungere i Bus e tornare a casa.

In questi casi via Leonardo da Vinci si paralizza e per percorrere poche centinaia di metri ci vogliono decine di minuti. La pista ciclabile sembra del tutto abbandonata a se stessa, i pochi ciclisti che ancora transitano in via Leonardo da Vinci quando il traffico lo consente, non vi passano neppure più, preferendo la sede stradale al “percorso rosso” che in alcuni tratti è del tutto cancellato dall’asfalto.

I cittadini segnalano anche allagamenti, ogni volta che piove con intensità, in prossimità dei dossi di attraversamento pedonale, soprattutto di fronte al Scuola di Madonna del Ponte dove si formano pozze d’acqua estese e profonde, con disagi sia per gli automobilisti che per i pedoni sui marciapiedi.

Ultima segnalazione quella che riguarda le condizioni delle rotatorie, il cui perimetro interno è disseminato di buche, con i mattoncini della base della rotatoria in alcuni casi divelti e “pericolosamente appoggiati a terraspiega un cittadino residentequando invece dovevano rappresentare un elemento di sicurezza per il traffico di auto e motorini“.

Il degrado di via Leonardo da Vinci sembra essersi amplificato nelle ultime settimane, con l’arrivo della stagione invernale e delle piogge, e molti confidano nel fatto che i lavori per l’apertura della nuova “strada dei Vigili del Fuoco“, possa rappresentare un momento iniziale di riqualificazione di via Leonardo da Vinci dopo molti anni di mancati interventi.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina