Si gioca nell’insolito orario delle ore 12. Avvio di partita assolutamente favorevole agli ospiti che passano in vantaggio al 17′ con Sbaffo e raddoppiano 1 minuto dopo con Alfieri, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Difesa eugubina non impeccabile. Al 45′ il gol di Bulevardi in rovesciata riapre la partita. 

Gubbio-Recanatese

In avvio di ripresa Bulevardi si fa parare un calcio di rigore da Fallani. Partita ricca di colpi di scena, al 78′ Recanatese in gol con Carpani. Bulevardi si fa espellere per somma di ammonizioni. Si torna in campo domenica 20 novembre a Lucca. 

GUBBIO – E’ la partita dell’ora di pranzo della 14esima giornata del Campionato di serie C girone B: al “Pietro Barbetti” si affrontano i rossoblu di Mister Braglia 4° in Classifica ma ad 1 solo punto dalla vetta e la Recanatese (già sconfitta in Coppa Italia) sestultima in Campionato a 11 punti.

E’ comunque una partita difficile per l’orario insolito in cui si gioca (le ore 12) e per il fatto che il Gubbio, tra squalifiche e infortuni, deve fare a meno di uomini importanti. E’ anche il confronto tra due tecnici molto esperti: Piero Braglia e Giovanni Pagliari.

Il Gubbio scende in campo con Portanova al centro della difesa, un centrocampo roccioso e di corsa con Morelli, Toscano, Bontà, e il tridente Arena, Mbakogu, Spina. In campo con i giallorossi due ex rossoblu; Ferretti e Sbaffo.

Gubbio-Recanatese, una bella parata di Meneghetti

La partita: inizia subito male la partita per i rossoblu. Gli ospiti, dopo un avvio di gara equilibrato e giocato a ritmi elevati, si portano in vantaggio di 2 gol in soli due minuti al 17′ e 18′ dagli sviluppi di due calci d’angolo consecutivi, sui quali la difesa eugubina non è parsa impeccabile.

Al 17′ la Recanatese passa in vantaggio con il gol di tacco di Alessandro Sbaffo proprio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il tempo di centrare la palla e ripartire, e da un successivo corner gli ospiti raddoppiano con la rete di Vincenzo Alfieri che calcia forte in porta il pallone respinto con i pugni da Meneghetti.

Il Gubbio non è mai pericoloso e la manovra è farraginosa: per questo alla mezzora Mister Braglia sostituisce Tazzer con Bulevardi, nel tentativo di portare idee e fantasia al centro del campo. Ora la partita è difficilissima perchè la Recanatese si chiude e il Gubbio fa difficoltà a trovare spazi in attacco.

Al 33′ una punizione di Toscano è alta sopra la traversa. Proprio Danilo Bulevardi riapre la partita al 45′ del primo tempo con una bellissima rovesciata, un gol che consente agli uomini di Mister Braglia di guardare con più ottimismo alla ripresa.

Gubbio-Recanatese, esultanza di Bulevardi dopo il gol dell’1-2 

Breve commento 1° tempo: partita difficile contro una squadra che, al di là della classifica, ha giocatori di grande talento come Ferretti e Sbaffo. Rossoblu sorpresi in avvio dal doppio vantaggio ospite, ma la rovesciata di Bulevardi è un gesto tecnico bellissimo e da grande forza ai padroni di casa in vista del secondo tempo. 

La ripresa inizia favorevolmente al Gubbio, che può battere un calcio di rigore ma Bulevardi, autore del bellissimo gol allo scadere del primo tempo, si fa parare il tiro dal dischetto dall’ottimo Fallani.

Mister Braglia cambia volto alla formazione e sostituisce Bontà con Semeraro e Corsinelli con Artistico. Esce anche Daniele Ferretti, vecchia gloria rossoblu, al suo posto Minicucci.

La partita è piacevolissima e piena di colpi di scena: al 78′ la Recanatese sigla il terzo gol con Gianluca Carpani. In precedenza erano entrati in campo Francofonte per Toscano e Vitale per Morelli.

Breve commento finale: la Recanatese segna 3 gol a Gubbio, dopo che nelle precedenti partite aveva realizzato soltanto 6 reti. Questo dato statistico è l’emblema della partita, nel corso della quale la formazione rossoblu è parsa più volte sorpresa dagli avversari.

Quando entra in campo Bulevardi realizza il gol della speranza (1-2), poi fallisce un rigore e si fa espellere. Una giornata non all’altezza per il Gubbio. 

Gubbio-Recanatese 1-3

Le formazioni

GUBBIO (4-3-3): Meneghetti; Corsinelli, Redolfi, Portanova, Tazzer; Morelli, Toscano, Bontà; Arena, Mbakogu, Spina. A disposizione: Di Gennaro, Semeraro, Bonini, Signorini, Bulevardi, Francofonte, Vitale, Di Stefano, Artistico. Allenatore: Piero Braglia. 

RECANATESE (4-2-3-1): Fallani; Somma, Ferrante, Pacciardi, Quacquarelli; Raparo, Alfieri; Ferretti, Carpani, Sbaffo; Giampaolo. A disposizione: Bagheria, Amadio, Longobardi, Tafa, Marafini, Meloni, Senigagliesi, Morrone, Minicucci, Ventola, Zammarchi, Marilungo. Allenatore: Giovanni Pagliari. 

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina e Simone Grilli