Un eugubino, che nei giorni scorsi è transitato lungo la provinciale 205 di Mocaiana e Ospedaletto, racconta: “C’era una persona appoggiata alla Fermata del Bus nel buio e un’auto che saliva a passo d’uomo verso Montecchi, ma non gli ho dato peso, la zona è abitata e in quei giorni non si parlava ancora di furti. All’andata l’ho visto, al ritorno era sparito. Da quella posizione poteva controllare tutto il traffico della zona“. 

L’abitato di Mocaiana

I ladri avrebbero raggiunto le abitazioni camminando attraverso i campi visto che nelle case sono stati ritrovati filamenti d’erba e terra secca. In un caso un finestrone al primo piano è stato scardinato con un calcio. I furti o tentati furti sono stati messi a segno o tentati tra le ore 18 e le 19:30. 

GUBBIO – “Stavo transitando lungo la strada provinciale 205 di Mocaiana e nel buio ho visto un uomo appoggiato al palo della Fermata del Bus a le Murcie.

Erano quasi le ore 19 di sera e mi sono chiesto quale autobus stava aspettando visto che a quell’ora non ne passano, il Bus che rigira a Ospedaletto passa circa due ore prima lungo la strada provinciale 205 di Mocaiana“.

Questa la testimonianza al nostro giornale di un cittadino eugubino, che fornisce una chiave di lettura (tutta da verificare) dei furti che negli ultimi giorni sono stati compiuti da ignoti a Mocaiana, e in particolare a Ospedaletto e a Montecchi.

Era un uomo appoggiato con la schiena alla Fermata del Bus, nel buio, e aveva il cellulare in mano e lo stava utilizzando, ma non era possibile capire chi fosse.

Ho proseguito e mi sembra di aver visto un’auto che saliva a passo d’uomo verso Montecchi ma non gli ho dato importanza, la zona è abitata, poteva essere chiunque, e comunque in quei giorni non si parlava di reati predatori nella case. 

Il giorno dopo ho saputo del furto, e mi sono ricordato che dopo qualche minuto sono di nuovo passato lungo la provinciale 205 in direzione opposta, cioè verso Mocaiana, e l’uomo appoggiato alla Fermata del Bus non c’era più. Allora ho pensato che da quella posizione poteva controllare tutto il traffico della zona. Ci si è appoggiato a tal punto sul palo della Fermata, da averlo piegato“.

I Carabinieri a Mocaiana

I furti e tentati furti nella zona ovest di Gubbio sono stati compiuti o tentati tra le ore 18 e le 19:30. Sarebbero stati rubati due orologi in un’abitazione e circa 500 euro in contanti in un’altra abitazione tra Mocaiana, Ospedaletto e Montecchi.

I ladri avrebbero raggiunto le abitazioni camminando per i campi perchè sono stati ritrovati nelle case erba e terra secca. In un caso, un finestrone al primo piano, è stato scardinato con un calcio visto che l’abitazione in quel momento era vuota.

La nostra è una ricostruzione giornalistica di ciò che si presume possa essere successo a Mocaiana nei giorni scorsi. Sul posto sono intervenute le Forze dell’Ordine.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina