Amici da una vita, Omar e Luigi, gestiscono l’Antica Osteria a San Martino, un locale di 110 mq e 30 posti a sedere, che propone una cucina tradizionale e carni allevate a Gubbio in maniera naturale, lavorate da Omar che in questo settore vanta una lunga tradizione familiare. 

Omar Fiorucci 

A Cronaca Eugubina, Omar Fiorucci, dice: “Spero che la Mostra del Tartufo porti turisti così da far lavorare alberghi ristoranti e botteghe”.

GUBBIO – Omar Fiorucci e Luigi Manuali festeggiano un anno di attività all’Antica Osteria, aperta a San Martino nel settembre 2021 e già punto di riferimento per tanti eugubini e turisti a Gubbio.

Continua così il nostro viaggio nelle attività della città, per raccontare il lavoro in un momento particolarmente difficile per i rincari dell’energia e delle materie prime, e in generale per l’instabilità mondiale che rende difficile fare previsioni, prendere decisioni imprenditoriali, avere punti di riferimento nel breve e lungo periodo.

L’Antica Osteria è un locale di 110 mq con 30 posti a sedere, e cucina tradizionale con prodotti a chilometri zero: suini ovini bovini allevati nel territorio eugubino, in maniera naturale. Carni lavorate da Omar, che vanta in questo settore una lunga tradizione familiare.

Antica Osteria, lo staff al completo 

Omar Fiorucci (con riferimento al ristorante “Antica Osteria” e alla macelleria “Il Mangiare Bene“): “Per quanto riguarda il ristorante, nel periodo estivo c’è stata affluenza di turisti anche se noi lavoriamo molto con gli eugubini e la gente del posto.

A differenza degli anni passati, i clienti, con questi rincari cominciano a stare attenti a come spendere i soldi perché purtroppo aumenta tutto ma gli stipendi restano sempre gli stessi.

Devo dire che nel ristorante nonostante gli aumenti sono riuscito a contenere i prezzi senza dover fare aumenti al listino.

Parlando della macelleria, posso dire che noi lavoriamo bene essendo la carne un bene di primaria necessità, però qui abbiamo avuto degli aumenti molto più grandi e ho constatato che la gente fa attenzione a quello che compra e cerca di spendere il meno possibile perchè i soldi in tasca sono sempre meno. Qui ci siamo trovati costretti ad alzare anche se di poco i prezzi. Spero che la Mostra del Tartufo porti turisti così da far lavorare alberghi ristoranti e botteghe”.

-RIPRODUZIONE VIETATA-

Immagini video Pagina Instagram Cronaca Eugubina: https://www.instagram.com/cronaca_eugubina/

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina