Carlo Bellucci e Luca Casali hanno fondato l’attività Big Wall nel 2005: oggi copre un bacino di utenza che va dall’Umbria alla Toscana e Lazio, fino ad Abruzzo e Romagna. 

Intervista a Carlo Bellucci in Cronaca Eugubina n.236

Indubbiamente sia la pandemia che lo scoppio della guerra in Ucraina, con il conseguente aumento del costo della vita, hanno fatto notevolmente contrarre il mercato dei beni non primari, soprattutto nei mesi che vanno da marzo (immediatamente dopo l’invasione Russa in Ucraina) a giugno, quando l’inizio delle ferie ha rimesso in moto le vendite“. 

FOSSATO DI VICO – La situazione economica locale vista attraverso gli occhi di chi lavora, dei titolari delle attività che sono il motore economico del comprensorio eugubino gualdese.

Ne parliamo con Carlo Bellucci uno dei soci di Big Wall snc a Fossato di Vico, attività specializzata nella vendita di abbigliamento e attrezzatura per sport out door, per attività alpine, escursionistiche, serate ed eventi promozionali su temi legati al mondo “fuori dalla porta”.

L’attività nasce nel 2005, sulla base dell’esperienza maturata nel settore dai due soci, Carlo Bellucci e Luca Casali, che avevano precedentemente lavorato all’importazione di prodotti per gli sport outdoor e montagna.

Indubbiamente sia la pandemia che lo scoppio della guerra in Ucraina, con il conseguente aumento del costo della vita, hanno fatto notevolmente contrarre il mercato dei beni non primari, soprattutto nei mesi che vanno da marzo (immediatamente dopo l’invasione Russa in Ucraina) a giugno, quando l’inizio delle ferie ha rimesso in moto le vendite. – spiega al nostro giornale Carlo BellucciA questo si aggiunge anche la difficoltà di molti fornitori nella tempestività delle consegne, come sta avvenendo in quasi tutti i settori merceologici. Inoltre, per le prossime stagioni, per alcune linee prodotto, come ad esempio le calzature da montagna, i produttori ci hanno già anticipato aumenti di prezzo considerevoli.

Quello che ci ha fatto comunque mantenere un discreto fatturato, nonostante le difficoltà, sono la clientela consolidata in 17 anni e la specializzazione della nostra offerta, con prodotti estremamente tecnici non facili da reperire.

Il nostro bacino di utenza infatti copre un po’ tutto il centro Italia, con clienti che vengono, oltre ovviamente che dai comuni limitrofi, anche da tutta l’Umbria, da Marche, Lazio, Toscana, con puntate anche da Abruzzo e Romagna”.

Viviana Maringelli