Il suono storico del Campanone ha scandito i momenti emozionanti della mattina della Festa dei Ceri Mezzani 2022. La certezza di tutti è che si possa trattare di una bellissima giornata come quella del 15 Maggio. Perfetti i Ceri con i Capodieci Tommaso Piccotti (Sant’Ubaldo), Matteo Filippetti (San Giorgio), Michele Fiorucci (Sant’Antonio). 

Ceri Mezzani 2022, l’uscita dei Santi

Dopo l’Alzata, c’è stato un intervento del 118 in Piazza Grande per soccorrere un giovane.
Nessun problema di ordine pubblico, con il servizio d’ordine dei Carabinieri, Associazione Nazionale Carabinieri e Protezione Civile dell’Umbria e di Gubbio. 

GUBBIO – “Una bellissima giornata simile a quella del 15 Maggio“, è la certezza oggi di tutti i ceraioli e degli eugubini che vivranno questa giornata con emozione e intensità.

Alle prime luci dell’alba, con un programma del tutto simile al 15 Maggio, i tamburini e tanti giovani ceraioli che si sono ritrovati nel centro storico di Gubbio, hanno dato la sveglia alla città.

Molto ordinata anche nella serata della Vigilia della Festa (sabato 21 maggio) la presenza di tantissime persone e giovani in centro, già all’una di notte c’è stato il ritorno a casa con grande rispetto nei confronti della giornata odierna.

Le parole di don Mirko e l’Alzata in Piazza Grande

Ceri Mezzani 2022. Alzata in Piazza Grande

Particolarmente importanti, le parole di don Mirko Orsini durante la Santa Messa ai Muratori: “... Bisogna portare Sant’Ubaldo nel cuore, e vivere la Festa seguendo tre parole: dimorare, ricordare, pacificare… Deve esserci un solo popolo al di là dei colori, un unico popolo unito in Sant’Ubaldo“.

Una Piazza Grande gremita ha poi accolti i giovani ceraioli e i Ceri all’uscita da Palazzo dei Consoli. Tutto il cerimoniale che precede l’Alzata si è svolto velocemente ma con grande ordine e compostezza dei ceraioli e delle situazioni.

L’Alzata e le girate intorno al Pennone di Piazza Grande sono state perfette, come l’uscita dei Ceri verso via XX Settembre tra due ali di folla che si è aperta per lasciare passare i Ceri. Il suono storico del Campanone ha scandito questi momenti emozionanti della mattina della Festa dei Ceri Mezzani 2022.

Dopo l’Alzata, c’è stato un intervento del 118 in Piazza Grande per soccorrere un giovane.

Video Pagina Instagram Cronaca Eugubina: https://www.instagram.com/cronaca_eugubina/ 

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina e Simone Grilli