Percorso tecnico e impegnativo, reso ancora più duro dalle condizioni atmosferiche di giornata. Tre eugubini tra i primi 5 classificati nella 20 km (Moriconi, Orlandi, Lilli), mentre nella 10 km ha vinto Michele Piscitelli.
Giornata memorabile per la “Famiglia Moriconi”, visto che a vincere la 20 km femminile è stata Giada Gelonese (fidanzata di Manuel), a trionfare nella 10 km femminile è stata Patrizia Giannini dell’Atletica Amelia. 

Manuel Moriconi

Il Presidente della Gubbio Runners Roberto Marinetti: “Siamo molto soddisfatti, abbiamo messo solide basi per la prosecuzione della manifestazione sportiva nei prossimi anni“. 

GUBBIO – Era stata presentata come una mattinata di grande sport e spessore tecnico, e così è stata, visto che a vincere la gara principale dei 20 km è stato un atleta di grande profilo sportivo, l’eugubino Manuel Moriconi noto al grande pubblico come campione di Spartan Race dove ha primeggiato negli ultimi anni in Italia e nel mondo.

Al via a Piazza Bosone per il primo “Trail città di pietra Gubbio“, in una mattinata fredda e umida caratterizzata da una improvvisa coda d’inverno, che non ha tolto nulla allo spettacolo delle gare, ma al contrario l’ha rese più avvincenti, atleti di assoluto valore sportivo, oltre a molti eugubini, con l’organizzazione curata dall’Amministrazione comunale, dalla Gubbio Runners del Presidente Marinetti e dal Rotary Club del Presidente Mauro Marchi, che si è occupato prevalentemente della marcia non competitiva di 7 km per appassionati e famiglie.

Una giornata importante per i colori eugubini, visto che sono stati tre gli atleti di casa classificatisi nei primi 5 posti della classifica generale della 20 km maschile: 1° Manuel Moriconi (run card), 4° Marco Orlandi (Gubbio Runners), 5° Andrea Lilli (run card). Primo classificato nella 10 km maschile Michele Piscitelli (run card).

Nella 20 km femminile ha trionfato Giada Gelonese (run card) fidanzata di Manuel Moriconi, mentre nella 10 km ha vinto Patrizia Giannini dell’Atletica Amelia. Nessuna atleta eugubina careggiava nella categoria femminile per impegni personali.

Il percorso, molto tecnico e con dislivelli importanti, di 1.200 metri nella 20 km, e di 600 metri nella 10 km, è stato molto apprezzato da tutti i circa 120 atleti che hanno gareggiato.

La partenza alle ore 9 da Piazza Bosone, poi cima monte Foce, acquedotto medioevale, stradoni del monte Ingino, Rocca, Parco Coppo, San Girolamo e di nuovo arrivo in Piazza Bosone, dove Marco Busto e Roberto Marinetti hanno premiato i vincitori.

In particolare, il Presidente della Gubbio Runners Roberto Marinetti ha detto: “Siamo molto soddisfatti, abbiamo messo solide basi per la prosecuzione della manifestazione sportiva nei prossimi anni“.

Francesco Caparrucci