I Carabinieri di Gubbio hanno controllato Corso Garibaldi e via Cairoli con ripetuti passaggi, Piazza San Giovanni, hanno sostato a lungo in via delle Repubblica, ed effettuato un posto di controllo lungo via del Teatro Romano. Dai controlli sembra che non siano emerse irregolarità, con l’Ordinanza comunale del 4 gennaio 2022 che è stata sostanzialmente rispettata.

GUBBIO – Particolarmente intensi i controlli dei Carabinieri di Gubbio nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 gennaio sia nel capoluogo che in periferia, con un’attenzione specifica alle zone interessate dall’Ordinanza comunale del 4 gennaio 2022 che vieta a chiunque l’utilizzo improprio delle seguenti aree e spazi pubblici:

  1. Piazza San Giovanni, compresi i bagni pubblici e i sottopassaggi di collegamento con Piazza Quaranta Martiri e Via della Repubblica;
  2. Parcheggi interrati di San Pietro e di San Benedetto;
  1. Corso Garibaldi, area antistante e prospiciente il civico 57 e Via Cavour, area antistante e prospiciente il civico 24.

La serata ha visto la presenza in centro di poche persone, per lo più giovani e giovanissimi, con locali e attività che hanno chiuso presto, già alle ore 2 molti pubblici esercizi erano chiusi e la città appariva deserta.

I Carabinieri hanno controllato Corso Garibaldi con ripetuti passaggi, Piazza San Giovanni, hanno sostato a lungo in via delle Repubblica, ed effettuato un posto di controllo lungo via del Teatro Romano. Dai controlli sembra che non siano emerse irregolarità, con l’Ordinanza comunale del 4 gennaio 2022 che è stata sostanzialmente rispettata.

Negli ultimi giorni i Carabinieri di Gubbio, nell’ambito dell’attività di verifica del rispetto della normativa in materia Coronavirus hanno controllato:

  • 48 esercizi pubblici
  • 125 persone per quanto attiene l’obbligo di uso della mascherina e del “green pass”.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina