Il Questore di Perugia, Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, ha incontrato a Palazzo Pretorio il sindaco Filippo Stirati: programmata una massiccia intensificazione dei servizi dedicati ai controlli straordinari del territorio.

Il Sindaco Stirati incontra il Questore Bellassai

Saranno impiegati uomini e mezzi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche e numerose pattuglie. L’obiettivo è rispondere al bisogno di sicurezza dei cittadini.

GUBBIO – Si è svolto questa mattina (venerdì 21 gennaio) nel Palazzo Pretorio di Gubbio un incontro fra il Questore della provincia di Perugia, Giuseppe Bellassai e il Sindaco del Comune eugubino, Filippo Mario Stirati.

Un incontro fra le due cariche istituzionali, non solo conoscitivo, ma incardinato in una fitta agenda che si pone come obiettivo la conoscenza da parte del Questore di ogni angolo della provincia al fine di ottimizzare al meglio ogni azione preventiva e repressiva di contrasto alla criminalità sul territorio ma anche di elevare il livello di sicurezza e prossimità verso la cittadinanza.

L’incontro con il Sindaco Stirati ha permesso di consolidare ancor più lo stretto rapporto di sinergia e coordinamento tra Polizia di Stato e Amministrazione comunale soprattutto alla luce delle strategie messe in campo dal Questore di Perugia, in qualità di Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, sin dai primi giorni della sua venuta in terra umbra programmando una massiccia intensificazione dei servizi dedicati ai controlli straordinari del territorio.

La Polizia di Stato a Gubbio

Attraverso l’impiego di uomini e mezzi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche e l’impiego di numerose pattuglie, nell’ambito del progetto “Borghi Sicuri” e delle attività di monitoraggio sul rispetto delle normative anti-Covid, è stato possibile effettuare controlli mirati e garantire una costante presenza della Polizia di Stato in ogni angolo della provincia.

Un’attenzione particolare è stata riservata anche alla campagna di informazione della Polizia di Stato sul tema della violenza di genere. Anche a Gubbio, attraverso la campagna “Questo Non è Amore“, i cittadini hanno potuto visitare il camper rosa allestito come aula didattica multimediale e confrontarsi sul tema del contrasto alla violenza di genere con la squadra multidisciplinare che è intervenuta per descrivere l’iniziativa, informare e aiutare a far emergere il sommerso, casi di violenza taciuta e nascosta.

Al termine dell’incontro, che è stata l’occasione per uno scambio proficuo di idee nell’ottica di una collaborazione tra la Questura di Perugia e il Comune di Gubbio al fine di promuovere tra la cittadinanza il rispetto della legalità e la corretta educazione civica, il Questore Bellassai ha evidenziato la necessità di proseguire un percorso sinergico per contrastare in maniera sempre più efficace i fenomeni di illegalità e rispondere al bisogno di sicurezza dei cittadini.

Questura di PerugiaFotografie Cronaca Eugubina