L’eccellenza viene premiata e Gubbio, grazie ad Alessandro Fiorucci con il suo Prefermento, sono inseriti nella guida dedicata alle migliori pizze italiane. Un vanto per la città di Gubbio e soprattutto un riconoscimento importante al lavoro di Alessandro che ha dato il via ad una nuova frontiera della pizza.

Cronaca Eugubina n.221

A completare l’ambito premio della guida c’è il tartufo che rende regina ogni pizza: il bianco con la frittatina, impreziosisce la pala romana; la napoletana con la salsa tartufata, tartufo e fior di latte, oppure con pecorino fresco e tartufo.

GUBBIO – Proprio in questi giorni è stata presentata in modo ufficiale la guida del Gambero Rosso alle Pizzerie d’Italia, firma di notevole importanza nel campo enogastronomico nazionale. Ecco che una novità è proprio di casa nostra: la Pizzeria Prefermento di Allyson e Alessandro.

Un riconoscimento notevole da una guida autorevole nel campo enogastronomico nazionale, quella che osserva e giudica il lavoro di tanti. Prefermento è divenuta una meta gastronomica da non perdere dove Alessandro Fiorucci propone tutti i suoi prodotti e le pizze ben lavorate e studiate. È la qualità e la professionalità, dopo tanto studio e preparazione, che fanno la differenza.

Da appassionato ad esperto, la sua formazione va nel dettaglio della pizza, fino a diventare formatore e consulente, senza curarsi della sua giovane età, ma con una marcia in più che lo porta verso mete lontane.

Dal lievito madre alle nuove tecnologie di lievitazione, con una conoscenza approfondita anche delle farine e della storia gastronomica italiana, alla quale fa sempre riferimento, sia per le basi e gli impasti delle sue pizze, che per le farciture, lo studio della panificazione, o arte bianca, lo ha portato a sperimentare i fenomeni chimico-fisici che avvengono durante la lievitazione. Sono assolutamente sicura che nel suo forno già sta cuocendo una pizza 100% made in Gubbio.

Alessandro Fiorucci

Riconoscimento nazionale

La pizzeria Prefermento, si aggiudica un posto d’eccellenza nella Guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso. La prestigiosa guida che esce nella sua ottava edizione, nonostante il look down, premia le eccellenze del settore dell’arte bianca. Una guida in cui ci sono poco più di 650 pizzerie in tutta Italia.

L’eccellenza viene premiata e Gubbio, grazie ad Alessandro Fiorucci con il suo Prefermento, sono inseriti nella guida dedicata alle migliori pizze italiane. Un vanto per la città di Gubbio e soprattutto un riconoscimento importante al lavoro di Alessandro che ha dato il via ad una nuova frontiera della pizza.

Apre in piena pandemia, in un anno assolutamente complicato, con un obbiettivo ed una meta sempre chiari. Alta qualità delle materie prime e di eccellenza nella preparazione, mettendo negli impasti tutta l’esperienza fatta di studio ed osservazione, ma anche rispetto verso i grandi di questo settore. Prima di tutto la scelta delle farine, poi fondamentale lo studio dei lieviti e delle nuove metodologie applicate in questo campo.

Ecco allora che nasce il prefermento dell’impasto, l’uso di lievito madre. E il risultato si vede, e si sente, nei profumi, nei sapori e nelle consistenze. Ecco allora che la pala romana deve essere croccante, si riconosce il “Crunch” al primo morso; diventa la base per esprimere tutta la propria fantasia, fatta di abbinamenti insoliti, su cui sperimentare.

La pizza napoletana deve essere morbida; ideale per riportare i sapori della nostra tradizione gastronomica: Carbonara, Amatriciana, Cacio e Pepe… sempre attento alla qualità di tutte le materie prime che utilizza.

E fiore all’occhiello in questo periodo, a completare l’ambito premio della guida del Gambero Rosso, c’è il tartufo che rende regina ogni pizza: il bianco con la frittatina, impreziosisce la pala romana; la napoletana con la salsa tartufata, tartufo e fior di latte, oppure con pecorino fresco e tartufo.

Cronaca Eugubina n.221: https://www.yumpu.com/xx/document/read/65916663/cronaca-eugubina-n221

Isabella Ceccarelli