Nel primo tempo Mangni incontenibile dalla difesa avversaria. Ad inizio ripresa traversa di Bulevardi e di Magnaghi per un avvio di partita molto acceso. All’11’ espulso Matteucci del Pontedera. Grande protagonisti Sarao e Arena. 

Tifosi eugubini in curva

Le reti che hanno deciso la partita: 9’st Sarao, 19’st Sainz Maza, 41’st D’Amico.

GUBBIO – Il Gubbio batte 3-0 il Pontedera e dimentica il passo falso di Olbia grazie ai gol di Sarao, Sainz Maza e D’Amico, tutti nella ripresa. Una prestazione convincente che lancia la formazione di Torrente al quinto posto, in attesa delle altre partite dell’ottava giornata del girone B di Serie C.

Avvio pimpante dei padroni di casa che hanno due occasioni nei primi 10 minuti di partita, prima con Sarao che non approfitta di una punizione indiretta causata da un’indecisione del portiere ospite, e poi con Mangni che prova a sfruttare un parapiglia in area ma spedisce la palla in curva.

Gubbio che fa la partita e al 12’ troverebbe anche il gol. Da un break di Arena parte un filtrante per Sainz Maza, che mette in mezzo e trova Mangni sul secondo palo che insacca, ma il guardalinee annulla per fuorigioco. Poco dopo di nuovo Mangni pericoloso, con una gran girata che finisce di poco a lato della porta difesa da Sposito.

Si fa vivo anche il Pontedera alla mezz’ora; dopo un’azione elaborata dalla sinistra la palla sbuca sui piedi di Catanese, che però manda il suo sinistro alto sopra la traversa. Ancora ospiti pericolosi, con Barba che dopo un recupero nella mediana avversaria prova il destro che finisce alto sopra la traversa di Ghidotti.

Sauro Notari

Sul finire del primo tempo, di nuovo Gubbio in avanti con il solito Mangni che semina il panico nell’area avversaria, ma non trova compagni pronti a raccogliere il suo cross. Primo tempo che si chiude sullo 0-0.

Come nella prima frazione, nella ripresa parte meglio il Gubbio. Sugli sviluppi di un corner la palla arriva al limite a Sainz Maza che lascia partire un rasoterra che finisce di poco a lato alla sinistra di Sposito. Poco dopo grande occasione per il Gubbio: cross dalla sinistra che trova Bulevardi libero sul secondo palo, che in spaccata colpisce la traversa.

Sfortunati anche gli ospiti pochi minuti dopo  con Magnaghi, che si libera e lascia partire un fendente che si stampa sulla trasversale a Ghidotti battuto. E così è il Gubbio a trovare il gol. Minuto 9 della ripresa, Cittadino si libera sulla sinistra e pennella un gran cross per Sarao, che di testa trafigge l’incolpevole Sposito e porta in vantaggio la formazione di Mister Torrente.

Gubbio-Pontedera 3-0

Ospiti che all’11’ rimangono in 10 per l’espulsione di Matteucci, che rimedia il secondo giallo interrompendo una ripartenza rossoblu. Il Gubbio cavalca l’onda e trova il raddoppio. Arena trova Sainz Maza, che col sinistro incrocia e spedisce il pallone nell’angolino, quando siamo al 64’.

Rossoblu vicini al tris poco dopo ancora con Sarao, che ci prova di sinistro trovando la risposta di Sposito. Altro legno per il Gubbio, sempre con Sarao che di testa colpisce l’incrocio dei pali, ma era tutto fermo per posizione di fuorigioco dello stesso numero 9 eugubino.

Sul finire di partita c’è tempo anche per la terza rete rossoblu: ancora Cittadino che pennella, e il nuovo entrato D’Amico di testa la mette alle spalle di Sposito. E’ il 3-0 e Gubbio che vince e convince al “Pietro Barbetti“, con una prestazione che fa ben sperare per il proseguo del campionato.

Mister Vincenzo Torrente

GUBBIO-PONTEDERA 3-0

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Oukhadda, Signorini, Redolfi, Bonini; Sainz Maza (40’st Lamanna), Cittadino, Bulevardi (25’st Francofonte) ; Arena, Sarao (43’st Spalluto), Mangni (25’st D’Amico). A disposizione: Elisei, Meneghetti, Formiconi, Aurelio, Migliorini, Migliorelli. All. Torrente

PONTEDERA (3-5-2): Sposito; Shiba (17’st Bakayoko), Matteucci, Pretato; Peretta (35’st Benedetti), Catanese (28’st Marianelli), Barba, Caponi, Milani; Magnaghi (35’st Mattioli), Mutton (28’st Benericetti). A disposizione: Angeletti, Nicoli, Parodi, Bardini, Di Meo, D’Antonio, Regoli. All. Maraia

Arbitro: Maria Marotta di Sapri (Assistenti: Cortese-De Angelis. Quarto uomo: Sacchi).

Reti: 9’st Sarao, 19’st Sainz Maza, 41’st D’Amico.

Note: Espulso Matteucci al 12’st. Ammoniti: Bulevardi, Sainz Maza (G); Matteucci, Shiba, Milani (P) . Recupero: 3’pt, 5’st.

Simone AnastasiFotografie Cronaca Eugubina