Con il tema delle nozze ispirato all’Odissea è stato creato dagli sposi un qualcosa che rimarrà per sempre ai loro invitati nel segno della cultura e di tutti quei valori che il poema rappresenta e contiene come metafora del viaggio della vita.

Samuela e Fabio

“Bombolibro” di Kim Terhorst, elegante e raffinato segnaposto di Patrizia Ramacci. Meraviglioso tableau a libro di Gabriella Bellucci. Partecipazioni di Giuliano Angeletti e Laura Mattei di Gubbio Stampa

GUBBIO – Dopo aver rimandato lo scorso anno le loro nozze a causa della pandemia, quest’anno il 10 luglio 2021 Fabio Stirati e Samuela Capponi sono riusciti a celebrare il loro Matrimonio con celebrazione nella Chiesa di San Giovanni in Gubbio e ricevimento al Park Hotel Ai Cappuccini.

Fabio e Samuela hanno finalmente coronato il loro sogno d’amore insieme ai loro familiari e amici, scegliendo come tema del loro matrimonio l’Odissea, il più celebre dei poemi epici della letteratura occidentale.

Come bomboniera è stato realizzato un “bombolibro”  da Kim Terhorst di Volta La Carta, è stato creato dagli sposi un qualcosa che rimarrà per sempre ai loro invitati nel segno della cultura e di tutti quei valori che il poema rappresenta e contiene come metafora del viaggio della vita.

È stato inoltre realizzato da Patrizia Ramacci di Bottega d’Arte Gypsea un elegante e raffinato segnaposto. Il piccolo cameo in gesso raffigurante “Omero, principe dei poeti greci” e gli estratti da “Itaca” di Costantino Kavafis hanno reso questo piccolo segnalibro carico di grandi significati e contenuti.

Ha curato l’addobbo in chiesa a San Giovanni in Gubbio e all’interno ed esterno della location al Park Hotel Ai Cappuccini e realizzato un meraviglioso tableau a libro Gabriella Bellucci di Les Fleurs florist e wedding planner.  Libretti della chiesa e partecipazioni sono state create da Giuliano Angeletti e Laura Mattei di Gubbio Stampa.

Cronaca Eugubina n.218: https://www.yumpu.com/xx/document/read/65778029/cronaca-eugubina-n218

La Redazione