Durante la mattinata alcuni associati hanno ripulito la Piazza e curato il verde pubblico. Sono state raschiate le alghe dai canali dell’acqua e puliti i filtri. Sistemata anche la sede e il Vicolo della Gora.

Piazza San Giovanni

La vice presidente dell’Associazione Quartiere di San Giuliano, Paola Salciarini: “Il 24 giugno come da tradizione è San Giovanni, e quest’anno il 23 giugno dovremmo riuscire a organizzare una cena in Piazza nel rispetto di tutte le norme previste dal protocollo di sicurezza, soprattutto il distanziamento sociale”

GUBBIO – L’Associazione Quartiere di San Giuliano, questa mattina domenica 13 giugno, è tornata in Piazza San Giovanni per opere manutentive e di cura del verde pubblico come da convenzione con il Comune di Gubbio.

Si tratta di un’opera di assoluto volontariato, che viene portata avanti di domenica quando gli associati sono liberi da impegni lavorativi, pensata per la città di Gubbio visto che la Piazza viene ripulita, curati gli spazi verdi, con opere di manutenzione idraulica e sistemazione anche del Vicolo della Gora, oltre che della sede sociale.

E’ anche un’occasione per rivederci dopo i mesi del lockdown in cui non siamo stati operativi.spiega la vice presidente Paola SalciariniIl 24 giugno come da tradizione è San Giovanni, e quest’anno il 23 giugno dovremmo riuscire a organizzare una cena in Piazza nel rispetto di tutte le norme previste dal protocollo di sicurezza, soprattutto il distanziamento sociale.

Sarà una cena a catering, con prenotazione obbligatoria, un segnale di ripartenza che vorremmo dare a tutta la città di Gubbio, nonostante le difficoltà del momento. Da questo punto di vista abbiamo già attenuto le autorizzazioni del Comune di Gubbio. 

Paola Salciarini

Il 2020 per noi è stato un anno davvero difficile. Senza iniziative dell’Associazione, non abbiamo avuto neppure entrate economiche, visto che l’Associazione si finanzia esclusivamente con l’organizzazione delle manifestazioni pubbliche.

Tanti cittadini e associati ci hanno chiesto di tornare in Piazza e noi già da questa mattina ci siamo messi al lavoro. In particolare è stato pulito il condotto dell’acqua e raschiate le alghe e puliti i filtri. Il Bar Jolly ci ha gentilmente offerto la colazione di metà mattina.

Ci sono anche delle criticità, che speriamo di superare con il tempo. Con riferimento al corretto utilizzo della Piazza e dei vicoli adiacenti, soprattutto da parte dei giovani. Problemi legati alla sporcizia e al fatto che molti calpestano le aiuole e lo fanno anche con gli animali, nonostante i cartelli di divieto che sono stati indebitamente rimossi. 

L’obiettivo del nostro impegno è quello di avere Piazza san Giovanni viva, di una vitalità sana“.

Intervista nella pagina Instagram Cronaca Eugubina: https://www.instagram.com/cronaca_eugubina/

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina