Tutti i consigli per un’abbronzatura sana e bella con frutta verdura e vitamina A. La Dottoressa Ilaria Topazio: “Partire da cibi ricchi di sostanze in grado di proteggere la cute dall’aggressione dei raggi UV evitando l’invecchiamento cutaneo, e dall’introduzione di alimenti contenenti beta carotene

Il mare della Basilicata, una delle mete predilette degli eugubini

Oltre a portare in tavola i cibi per preparare la pelle all’esposizione solare cerca di mantenere la pelle sempre ben idratata con assunzione regolare di acqua

GUBBIO – L’estate è alle porte, e dopo tante restrizioni, rinunce, tutti abbiamo il desiderio di sdraiarci spensierati al sole e avere una bella abbronzatura. È ovviamente indispensabile abbronzarsi in modo sano senza causare danni alla pelle e cercando di mantenere l’abbronzatura a lungo.

Da dove partire se non da un’alimentazione sana, che preveda l’introduzione di cibi ricchi di sostanze in grado di proteggere la cute dall’aggressione dei raggi UV evitando così l’invecchiamento cutaneo, e l’introduzione di alimenti contenenti beta carotene, precursore della vitamina A, responsabile della sintesi della melanina e quindi dell’abbronzatura dopo esposizione solare.

Ne contengono in grandi quantità la frutta e verdura con un colore giallo arancione. I cibi con il più alto contenuto di beta carotene sono le carote fresche, un alimento versatile e adatto alla stagione estiva per comporre primi piatti freddi o come contorno o snack pomeridiano, oltre ad avere questo primato sono anche ricche di acqua e sali minerali.

Le carote fresche ricche di Vitamina A

Rughetta o rucola, ricca in vitamina A e molto utilizzata in estate per preparare delle insalatone miste o dei pranzi veloci come il vostro amato piatto freddo a base di bresaola pomodorini rucola e grana il tutto condito con dell’olio extra vergine di oliva e limone.

Basilico, dopo la rucola è ricco in vitamina A, è tra le erbe aromatiche più coltivate nel nostro Paese quindi via libera a delle paste fredde con del buon basilico fresco.

Pomodori freschi, ricchi di vitamina A e sostanze antiossidanti, sono un vero concentrato di salute. Grazie al licopene, i pomodori ti aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare e i danni del sole. È il protagonista di innumerevoli ricette estive: basti pensare a dei pomodori ripieni con del riso o del farro e verdure.

Peperoni, che sia rosso, giallo o verde, il peperone ha un alto livello di vitamina A, che aiuta la tua pelle a produrre melanina. Sedano, ricco di acqua e vitamina A, alleato perfetto per fare aperitivi green e salutari estivi insieme ad altre verdure per avere una bella abbronzatura.

La Dottoressa Ilaria Topazio

Albicocche, sono tra i frutti più ricchi di betacarotene, hanno un contenuto elevato di fibre che aiutano a regolarizzare il transito intestinale.

Arance, anche se in estate non le troviamo perché non di stagione, possiamo approfittarne finché sono disponibili dato che rappresentano una importante fonte di vitamina A ma anche di vitamina C, utile a rafforzare il sistema immunitario e a ricostituire il collagene del tessuto connettivo.

Melone, è un frutto ricco di acqua che aiuta a dissetarsi nelle giornate più calde, è lo spuntino ideale in riva al mare, ma assunto con regolarità può contribuire a dare alla pelle l’abbronzatura desiderata.

Oltre a portare in tavola i cibi per preparare la pelle all’esposizione solare cerca di mantenere la pelle sempre ben idratata con assunzione regolare di acqua, una pelle ben idratata sarà più elastica e l’abbronzatura sarà sicuramente più omogenea e duratura. È comunque sempre importante conoscere il proprio fototipo ed utilizzare creme adeguate alla propria pelle, soprattutto su bambini.

La Dottoressa Ilaria Topazio, riceve su appuntamento a Gubbio in via Leonardo da Vinci 28, a Perugia presso i poliambulatori HealthCare, e a Roma.

Dott.ssa Ilaria Topazio Biologa Nutrizionista