Si tratta di due esibizioni storiche: la prima nel 1975 in occasione della prima promozione del Perugia calcio del Presidente Franco D’Attoma in serie A, la seconda questa mattina per la partenza dal capoluogo di Regione della 104esima edizione del Giro d’Italia di ciclismo che ieri sera aveva fatto tappa a Foligno 

Sbandieratori al Santa Giuliana nel 1975 per il Perugia in serie A

GUBBIO – Sono trascorsi 46 anni dalla storica esibizione degli Sbandieratori di Gubbio allo stadio Santa Giuliana di Perugia, in occasione della prima promozione in serie A del Grifo del Presidente Franco D’Attoma.

Gli Sbandieratori eugubini si esibirono prima della partita, disegnando con le bandiere una A sul terreno di gioco.

L’esibizione è ricordata ancora oggi con una foto storica appesa alle pareti della sede del Perugia calcio. Si ricordano di quel giorno, anche alcuni Sbandieratori di oggi, perché erano presenti o per i racconti tramandati dai più anziani.

Quarantasei anni dopo la storia si è ripetuta, questa volta non per il calcio ma grazie al ciclismo, visto che questa mattina (mercoledì 19 maggio) da Perugia è partita la nuova tappa della 104esima edizione del Giro d’Italia che ieri pomeriggio era arrivato in volata a Foligno.

L’esibizione degli Sbandieratori di Gubbio si è tenuta dalle ore 12 alle 13, durante una cerimonia che ha visto la presenza anche di cortei dei cinque rioni di Perugia in abiti d’epoca del ‘400, e una rappresentativa di ciclisti in biciclette d’epoca curata dall’Associazione Francesco nei Sentieri Asd.

Francesco Caparrucci