I servizi serali e notturni della Polizia Locale di Gubbio sono stati effettuati con l’utilizzo dell’Etilometro. Controllate complessivamente 42 persone nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio. I provvedimenti hanno riguardato una donna di Foligno di 45 anni a cui è stato sequestrato il veicolo, e un ragazzo di Gubbio di 19 anni a carico del quale è stata emessa una sanzione amministrativa di 740 euro

GUBBIO – Con il passaggio dalla zona arancione a quella gialla, sono stati intensificati i controlli di prevenzione della Polizia Locale di Gubbio su tutto il territorio comunale, e in particolare nel capoluogo.

Controlli approfonditi con l’Etilometro, sono stati compiuti dalla pattuglia nella serata e nella notte tra venerdì 30 aprile e sabato 1 maggio, con i servizi coordinati dal vice comandante Capitano Massimo Pannacci.

Sono stati effettuati posti di controllo in città e in periferia, i servizi di prevenzione hanno portato al ritiro di due patenti per guida in stato di ebbrezza. Le violazioni sono state tutte accertate con l’utilizzo dell’Etilometro.

I provvedimenti hanno riguardato una donna di 45 anni di Foligno che viaggiava con un passeggero a bordo, a cui è stato sequestrato il veicolo, con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

E un ragazzo di Gubbio di 19 anni alla guida di un ciclomotore, a carico del quale è stata emessa una sanzione amministrativa di 740 euro per guida in stato di ebbrezza, senza però il sequestro del mezzo dal momento che non superava lo 0,8 g/l di tasso alcolemico.

Complessivamente gli agenti della Polizia Locale di Gubbio hanno controllato 42 persone durante la serata e nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio.

Nessuna criticità è stata riscontrata nel centro storico di Gubbio e più in generale in città, con i pubblici esercizi e le attività che hanno usufruito della possibilità di lavorare all’aperto come prevedono le attuali norme di legge. Confermato il limite del coprifuoco alle ore 22.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina