I due ragazzi perugini, un ragazzo e una ragazza che viaggiavano insieme, si trovavano a Gubbio senza giustificato motivo in violazione delle norme che vietano gli spostamenti tra Comuni. Mercoledì 14 aprile, per la ripresa al 50% delle lezioni in presenza negli Istituti Superiori, sono previsti controlli preventivi interforze alle fermate dei Bus sia in arrivo che in partenza

Carabinieri di Gubbio

GUBBIO – Continuano i controlli anti Coronavirus dei Carabinieri di Gubbio su tutto il territorio comunale, per accertare il rispetto delle norme anti contagio attualmente in vigore e prevenire eventuali violazioni di legge.

In particolare, nel fine settimana appena trascorso (da venerdì 9 a domenica 11 aprile) i Carabinieri hanno controllato complessivamente 48 veicoli e 71 persone, con due sanzioni amministrative a carico di un ragazzo e una ragazza 30enni di Perugia che sono stati controllati e sanzionati in Via Beniamino Ubaldi, visto che si trovavano a Gubbio senza giustificato motivo in violazione delle norme che vietano gli spostamenti tra Comuni. Ai due ragazzi perugini è stata notificata una sanzione amministrativa pari a 400 euro.

Inoltre, mercoledì 14 aprile, per la ripresa delle lezioni in presenza al 50% negli Istituti d’istruzione superiori, sono previsti a Gubbio controlli coordinati di Carabinieri Guardia di Finanza e Polizia Locale alle fermate dei Bus, sia all’arrivo che alla partenza, per garantire il distanziamento sociale e il corretto utilizzo delle mascherine, oltre a prevenire eventuali assembramenti al passaggio dei mezzi di trasporto del servizio pubblico.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina