Nel primo tempo poche occasioni degne di nota, regna l’equilibrio e la prudenza: Pellegrini e Chiricò impegnano Dini e Zamarion. Nella ripresa la partita si accende per il forcing del Padova, che trova il vantaggio al 15′ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Chiricò, atterrato fallosamente in area da Ferrini. Al 31′ Nicastro in posizione favorevole non aggancia e l’azione sfuma. E’ l’ultima giocata importante della partita

GUBBIO – I rossoblu di Mister Torrente sono all’ultima chiamata utile per i play off oggi (domenica 11 aprile) a Padova contro la capolista, che deve in ogni caso difendersi dalla rimonta in classifica del Perugia. E’ dunque una partita molto difficile, che il Gubbio dovrà giocare al massimo delle proprie potenzialità tecniche per ottenere risultato.

Per questa partita importantissima, Mister Vicenzo Torrente che deve fare a meno di Pasquato, schiera in attacco Sainz Maza Pellegrini e Gomez. Con il solito centrocampo tecnico e di corsa con Megelaitis Malaccari e Hamlili.

Le formazioni

PADOVA (4-4-2): Dini, Mandorlini, Germano, Firenze, Biasci, Hraiech, Pelagatti, Rossettini, Curcio, Bifulco, Chiricò. A disposizione: Vannucchi, Gasbarro, Santini, Ronaldo, Jelenic, Biancon, Vasic, Kresic, Andelkovic, Nicastro, Paponi, Cissè. Allenatore: Mandorlini

GUBBIO (4-3-3): Zamarion, Formiconi, Uggè, Ferrini, Signorini, Megelaitis, Hamlili, Malaccari, Sainz Maza, Pellegrini, Gomez. A disposizione: Elisei, Serena, De Silvestro, Sorbelli, Cinaglia, Munoz, Oukhadda, Fedato, Ingrosso. Allenatore: Torrente

Arbitra il Signor Luigi Carella di Bari.

La partita 

La prima azione importante della partita è del Gubbio, al 17′ il tiro dai venti metri di Sainz Maza è deviato in corner con Dini che era battuto. Rispondono i padroni di casa al 21′ con un tiro di Chiricò deviato in calcio d’angolo. La partita sembra accendersi all’improvviso: al 23′ Hamlili tenta una giocata tecnica dalla distanza, Dini smanaccia in calcio d’angolo.

C’è ancora tempo al 41′ per una conclusione di Biasci a lato e per un tiro di Pellegrini parato da Dini. I primi 45 minuti, giocati con grande prudenza dalle due squadre, terminano 0-0.

La ripresa inizia con i rossoblu di Torrente che si fanno pericolosi sotto porta con un tiro di Sainz Maza raccolto da Gomez, la cui conclusione è parata da Dini. All’8′ il tiro di Pelagatti è alto sopra la traversa. Poi c’è una punizione di Chiricò dalla distanza con la parta di Zamarion.

I padroni di casa premono alla ricerca del gol del vantaggio, il Gubbio si difende ordinatamente. Al 14′ i rossoblu hanno un’occasione con Sainz Maza, che calcia bene una punizione parata da Dini. Al 15′ calcio di rigore per il Padova per il fallo di Ferrini su Chiricò: dagli undici metri lo stesso Cosimo Chiricò realizza il vantaggio per i padroni di casa.

Iniziano le sostituzioni, Mister Torrente sostituisce Hamlili con Oukhadda per avere più dinamicità nel finale di partita. Alla 31′ il Padova sfiora il raddoppio con Nicastro ottimamente servito da Firenze, che non riesce a concludere e l’azione sfuma.

Per il Gubbio in campo anche Munoz al posto di Formiconi, De Silvestro per Malaccari e Fedato per Sainz Maza, ma l’inerzia della partita non cambia. Alla fine è 1-0 per i padroni di casa, decisivo l’episodio del calcio di rigore trasformato da Chiricò.

Statistiche 

Questo il cammino dei rossoblu nel Girone di ritorno: sconfitta a Modena e contro la Sambenedettese in casa, vittoria esterna sul campo dell’Arezzo, sconfitta interna contro il Sudtirol.

Rinviata Cesena-Gubbio, pareggio casalingo contro la Fermana 1-1, a Legnago importantissima vittoria 1-2 in trasferta, pareggio interno 1-1 contro la Vis Pesaro, e 0-0 a Trieste in trasferta, vittoria contro il Ravenna 3-1 e vittoria esterna a Verona 0-1 contro la Virtus.

Storica vittoria al “Pietro Barbetti” contro il Perugia 3-2 nel derby umbro, a Salò sconfitta di misura 1-0 contro la Feralpi, vittoria casalinga contro il Matelica 3-0, sconfitta a Cesena 2-1. Al “Pietro Barbetti” 0-4 a favore del Carpi, oggi in casa della capolista a Padova sconfitta di misura 1-0.

In 16 partite disputate nel Girone di ritorno, i rossoblu hanno collezionato 21 punti su 48 disponibili, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte. Il cammino dei ragazzi di Torrente prosegue domenica 18 aprile al “Pietro Barbetti” contro il Mantova.

Francesco Caparrucci Fotografie di repertorio Cronaca Eugubina