Controllati dalla Polizia Locale circa 10 pubblici esercizi, senza l’emissione di sanzioni o il riscontro di criticità. Chiusi i ristoranti, sia all’ora di pranzo che di sera, fino alle ore 22 abbiamo contato tre attività aperte per l’asporto tra Gubbio città e frazioni. Un quadro desolante dal punto di vista economico commerciale

La Polizia Locale in Piazza Quaranta Martiri

GUBBIO – La giornata del 21 febbraio, è stata caratterizzata a Gubbio dalla chiusura quasi totale di tutte le attività e pubblici esercizi. Una situazione che abbiamo registrato tanto nel capoluogo quanto nelle frazioni.

Mai come in questa domenica, si era assistito negli ultimi mesi ad una città così vuota e con soltanto tre pubblici esercizi aperti nel centro storico fino alle ore 18. Sette invece i pubblici esercizi complessivamente aperti nelle frazioni eugubine sempre fino alle ore 18.

Chiusi i ristoranti, sia all’ora di pranzo che di sera, fino alle ore 22 abbiamo contato tre attività aperte per l’asporto tra Gubbio città e frazioni. Un quadro desolante dal punto di vista economico commerciale, ma ricordiamo che la provincia di Perugia è zona rossa, e per uscire di casa occorrono motivazioni di comprovata necessità.

L’asporto serve proprio per evitare che le persone consumino all’interno delle attività e su suolo pubblico, violazioni di legge stabilite dall’ultima Ordinanza regionale. Il consumo di cibo e bevande va effettuato a casa o al massimo all’interno dell’automobile, sempre rispettando le disposizioni di legge relative alle persone non conviventi.

Parco Teatro Romano di Gubbio

Nella giornata di domenica 21 febbraio, la Polizia Locale di Gubbio, da tempo impegnata con due pattuglie e quattro agenti nei servizi anti contagio, ha controllato circa 1o pubblici esercizi tra il capoluogo e la periferia, senza rilevare con il vice comandante Capitano Massimo Pannacci alcuna criticità.

Situazione ancora più tranquilla nel pomeriggio, perché, a differenza della giornata di sabato 20 febbraio, quando erano arrivate al Comando di Polizia Locale 5 segnalazioni di cittadini, non è arrivata alcuna segnalazione circa ipotetici assembramenti di persone all’aperto o in prossimità di luoghi pubblici. Non ci sono stati neppure interventi per fatti o situazioni di cronaca.

Infine, possiamo dire che molte persone hanno optato per una passeggiata all’aria aperta, in molti casi coppie di coniugi con figli piccoli e cani al guinzaglio. Abbiamo notato tante persone praticare sport individuali in maniera del tutto amatoriale.

Infatti, essendo ancora vietata l’attività di gruppi sportivi e associazioni anche dilettantistiche, molti cittadini hanno optato per la bicicletta, la corsa o la camminata lenta in città e nelle zone verdi circostanti. La sera Gubbio è tornata deserta. Non sono state emesse sanzioni da parte della Polizia Locale.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina