La partita è stata decisa nei primi dieci minuti di gioco e nel finale: al 4′ padroni di casa in vantaggio con Bulevardi, pareggio dei rossoblu all’8′ con Gomez di testa. Al quarto minuto di recupero il calcio di rigore trasformato da Pellegrini e rimonta completata. I ragazzi di Mister Torrente salgono a 30 punti in classifica con una vittoria esterna importantissima 

GUBBIO – Si gioca in stadi vuoti per l’emergenza sanitaria, ma i punti in palio cominciano ad essere importanti visto che il girone di ritorno sta definendo la classifica del girone B di serie C in maniera più compiuta.

Oggi pomeriggio (domenica 21 febbraio), allo stadio “Mario Sandrini“, si è giocata Legnago Salus-Gubbio, una partita importante perché sfida salvezza tra due squadre divise da 5 punti a favore dei rossoblu, fuori dalla zona play out, mentre i padroni di casa sono quart’ultimi in classifica.

Le formazioni

F.C. LEGNAGO SALUS (4-3-1-2): Pavoni; Zanioli, Bondioli, Stefanelli, Ricciardi; Antonelli, Bulevardi, Lazarevic; Giacobbe; Buric, Grandolfo. Allenatore: Bagatti

GUBBIO (4-3-3): Zamarion; Formiconi, Signorini, Ferrini, Ingrosso; Hamlili, Megelaitis, Malaccari; Pasquato; Gomez, Fedato. Allenatore: Torrente

Arbitro: Cudini di Fermo

La partita 

Subito in vantaggio i padroni di casa al 4′ con Danilo Bulevardi con un pregevole tiro dal limite dell’area di rigore che si insacca la dove Zamarion non può arrivare. Immediata la reazione dei ragazzi di Mister Torrente, che pareggiano all’8′ con un colpo di testa di Junito Gomez servito crediamo da Malaccari.

Buona occasione anche per Fedato, il cui tiro potente è deviato da Pavoni in calcio d’angolo, successivamente è ancora Gomez a sfiorare il raddoppio sempre di testa, con il pallone alto sopra la traversa. Buona la prestazione di Hamlili, che gioca da regista classico e suggerisce tutti i tempi di gioco dei rossoblu.

La ripresa è meno spettacolare dei primi 45 minuti di gioco, domina per larghi tratti l’equilibrio tra le due squadre. La partita si riaccende soltanto nel finale di gara, quando al 44′ Chakir colpisce il palo.

Ma il calcio riserva sempre grandi sorprese, e al quarto minuto oltre i tempi regolamentari Jacopo Pellegrini viene atterrato in area da Ricciardi. Dal dischetto il giovane attaccante rossoblu realizza l’1-2 che per i rossoblu di Mister Torrente vale una importantissima vittoria esterna e 30 punti in classifica.

Considerazioni 

Questo il cammino dei rossoblu nel girone di ritorno: sconfitta a Modena e contro la Sambenedettese in casa, vittoria esterna sul campo dell’Arezzo, sconfitta interna contro il Sudtirol, rinviata Cesena-Gubbio, pareggio casalingo contro la Fermana 1-1, oggi a Legnago importantissima vittoria 1-2 in trasferta.

In 6 partite giocate: i rossoblu hanno collezionato 7 punti su 18 disponibili, frutto di 2 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte. C’è da recuperare la partita con il Cesena.

Francesco Caparrucci