Matteo viene dalla “gavetta” come arbitro in serie C. In una occasione ha anche arbitrato il Gubbio, nel Memorial “Mario Mancini” di 15 anni fa circa. E’ internazionale dal 2014 e ancora adesso con l’ultimo impegno nella Coppa d’Arabia

Gianluca Cariolato e Matteo Passeri alla serata dei 50 anni della Sezione Arbitri Gubbio nel 2017

GUBBIO – Sabato 6 febbraio alle ore 15, l’assistente arbitrale eugubino Matteo Passeri sarà impegnato nella partita Atalanta-Torino, che per lui rappresenta il raggiungimento di un traguardo storico: la 200esima presenza nel massimo Campionato italiano di serie A.

Matteo Passeri è il sesto assistente arbitrale in Italia a raggiungere questo importantissimo traguardo, che di fatto lo fa entrare nella storia del calcio italiano.

Matteo ha iniziato la “gavetta” arbitrando in Serie C per cinque anni, poi ha frequentato il Corso di Coverciano ed è diventato assistente in Serie B e in Serie A. In una occasione ha anche arbitrato il Gubbio, nel Memorial “Mario Mancini” di 15 anni fa circa, quando si sfidarono Gubbio Bologna e Perugia in una partita di elevato profilo tecnico.

Dal 2008/2009 è assistente arbitrale in Serie A, internazionale dal 2014 e ancora adesso con l’ultimo impegno nella Coppa d’Arabia con Orsato arbitro, il miglior fischietto del mondo.

Tra le partite importantissime in cui Matteo Passeri è stato assistente arbitrale, ricordiamo quelle di Chiampions League di due anni fa Liverpool-Bayern Monaco e Manchester City-Barcellona.

Francesco Caparrucci