Il Presidente della Famiglia dei Santantoniari Alfredo Minelli: “E’ stato tra coloro che hanno costruito un’identità precisa della Famiglia dei Santantoniari“. Grande anche la sua passione per le corse automobilistiche, è stato commissario e direttore di gara del Trofeo “Luigi Fagioli”

Pietrangelo Farneti e Marcello Cecilioni

GUBBIO – Questa mattina (sabato 23 gennaio), è venuto improvvisamente a mancare Marcello Cecilioni, che si è spento all’Ospedale Maggiore di Bologna. A darne annuncio è stato il figlio maggiore Ubaldo, con una breve comunicazione nei social.

La notizia dell’improvvisa scomparsa di Marcello Cecilioni ha destato subito grande cordoglio in città. Marcello Cecilioni ha legato gran parte della sua vita all’impegno per la Famiglia dei Santantoniari e per il Trofeo Fagioli, contribuendo in maniera determinante alla loro crescita e affermazione.

In particolare, Marcello Cecilioni è stato Capodieci di Sant’Antonio nel 1976 (con i Capodieci Luciano Casagrande Sant’Ubaldo e Sandro Ragnacci San Giorgio) e Presidente della Famiglia dei Santantoniari dal 2002 al 2007, con il suo testimone che è stato raccolto dall’attuale Presidente Alfredo Minelli.

Contattato telefonicamente da Cronaca Eugubina, Alfredo Minelli ha detto: “Marcello Cecilioni è stato uno dei capisaldi della Famiglia dei Santantoniari. Ha contribuito in maniera determinante all’organizzazione delle prime iniziative della Famiglia e ai Vejoni dei Ceri.

E’ stato tra coloro che hanno costruito un’identità precisa della Famiglia dei Santantoniari. Lo ricordiamo come un uomo diretto, schietto, di poche parole, incline a pochi compromessi“.

Durante la presidenza di Marcello Cecilioni, sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione della Taverna in Via Fabiani. Si è trattato di lavori strutturali per dare una casa comune a tutti i Santantoniari.

Marcello Cecilioni aveva anche un’altra grande passione, quella per le corse automobilistiche. E’ stato Presidente dell’Autodromo umbro di Magione, commissario e direttore di gara del Trofeo “Luigi Fagioli”.

Marcello Cecilioni al Trofeo Fagioli

Unanimi le parole del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche: “Esprimiamo il più sentito cordoglio per la scomparsa del socio fondatore Marcello Cecilioni, punto di riferimento che incarnava per tutti noi l’essenza del nostro operato: l’amore verso la nostra città e la passione per le corse automobilistiche.

Padre, guida, maestro e amico fraterno, hai diretto sapientemente il nostro amato Trofeo Luigi Fagioli per innumerevoli anni, hai portato la tua esperienza al servizio di tutti migliorandoci, contribuendo a creare una vera famiglia al servizio di Gubbio”.

La Redazione di Cronaca Eugubina porge le più sentite condoglianze alla Famiglia di Marcello Cecilioni, in particolare alla moglie Vanda e ai figli Ubaldo Sara e Alessandro.

Ricordiamo Marcello Cecilioni pubblicando in copertina di questo breve articolo una bellissima foto di Pietro Biraschi, che ritrae Marcello Cecilioni in Taverna durante la consegna delle cavje ai Santantoniari nel 2019.

Francesco Caparrucci