Michele inizia il suo incontro con la ginnastica artistica proprio a Gubbio, alla Palestra Azzurra, grazie all’allenatrice Sara Fioriti, all’età di 9 anni e mezzo si aprono le porte dell’Alma Juventus Fano e le primissime gare ai Campionati Italiani di trampolino elastico

GUBBIO (F.C.) – Il giovane atleta eugubino Michele Ceccarini, a 11 anni ha ottenuto un risultato sportivo di grande valore tecnico, il 2° posto ai Campionati Nazionali di trampolino elastico. Alle porte per lui anche la partecipazione ai Mondiali 2021 di ginnastica artistica a Baku in Azerbaijan.

Sono 4 anni che il giovanissimo eugubino Michele Ceccarini è nel mondo della ginnastica artistica, un talento che i genitori avevano intravisto sin da piccolissimo e che hanno cercato di alimentare vedendo la tanta passione e le capacità innate del figlio.

Inizia il suo incontro con la ginnastica artistica proprio a Gubbio, alla Palestra Azzurra, grazie all’allenatrice Sara Fioriti, all’età di 9 anni e mezzo si aprono le porte dell’Alma Juventus Fano e le primissime gare ai Campionati Italiani di trampolino elastico.

Ad oggi la Federazione e il tecnico della nazionale concordano nel voler Michele e il suo talento ai Campionati Mondiali che si terranno nel 2021 a Baku.

Abbiamo chiesto a sua madre, Cinzia Calzettoni, qual è stato il percorso agonistico che ha portato il figlio alle porte dei Mondiali, e le tappe che ha attraversato per raggiungere questi risultati?

La signora Cinzia Calzettoni spiega: “Già dai primi passi che Michele ha fatto abbiamo capito che in lui c’era un talento che andava alimentato, all’età di 7 anni ha iniziato il suo percorso nella ginnastica artistica alla Palestra Azzurra, mi ricordo che la prima sera che sono andata a riprenderlo l’allenatrice Sara Fioriti mi disse: ‘Dimmi la verità, in quale palestra si è già allenato?’.

Era stupita dalle capacità di Michele, credeva impensabile fosse per lui la prima volta che approcciava a questa disciplina, invece era proprio così. Dopo circa un anno e mezzo è stata proprio l’istruttrice a dirmi ‘Come lui ce ne sono pochi, ha un grande talento che rischia di essere sprecato e invece merita una possibilità’.

Da li a poco un incontro ha cambiato la situazione, il Direttore tecnico della Nazionale Italiana ci ha incontrato a Fano facendoci vedere la palestra e il trampolino elastico, ormai  diventato la specialità di Michele che pratica tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì dopo scuola.

Dopo un periodo di prova di circa 2 mesi ha incominciato ad allenarsi all’Alma Juventus Fano e nel giro di poco tempo l’allenatore gli ha proposto di gareggiare: la prima gara a Brindisi per culminare il 10 e 11 ottobre a Milano ai Campionati Italiani dove Michele ha conseguito il secondo posto.

Il suo talento è stato apprezzato dalla Federazione e dal Direttore tecnico della Nazionale Italiana, che gli hanno proposto di competere il prossimo anno ai Campionati Mondiali di trampolino elastico che si terranno a Baku”.

Eliana BucchiFotografie per gentile concessione della Famiglia di Michele