Nel primo tempo Modena vicino al gol con Mignanelli e Scappini, per i rossoblù pericolosi Pasquato e Sainz-Maza. Nella ripresa al 50′ ospiti in vantaggio con Spagnoli, replica il Gubbio con De Silvestro e Pasquato. Il raddoppio del Modena al 76′ con Scappini su calcio di rigore

GUBBIO – Prima giornata di Serie C 2020/2021 allo stadio “Pietro Barbetti” di Gubbio vuoto in ottemperanza alle Leggi nazionali anti Coronavirus.

Lo sport riparte, oltre che dalle categorie superiori, anche dalla Serie C con un Campionato che sarà sicuramente ricco di emozioni visto il blasone delle squadre che vi partecipano. Oggi (domenica 27 settembre), con inizio alle ore 15 sotto un’intensa pioggia, si è giocata la 1° giornata del Campionato di Serie C girone B: Gubbio-Modena 0-2.

Il capitano rossoblù Nicola Malaccari (foto Simone Grilli)

Le formazioni

GUBBIO (4-3-3): Cucchietti; Formiconi, Uggè, Ferrini, Migliorelli; Malaccari (capitano), Megelaitis, Sainz-Maza; De Silvestro, Pellegrini, Pasquato. A disposizione: Zamarion, Elisei, Sorbelli, Munoz, Giacometti, Filippini, Gaia, Ruggeri, Ceppodomo. Allenatore: Vincenzo Torrente

MODENA (4-3-2-1): Gagno, Mignanelli, Pegreffi, Ingegneri, Tulissi, Castiglia, Scappini, Spagnoli, Gerli, Bearzotti, Davì (capitano). A disposizione: Narciso, Chiossi, Sodinha, Laurenti, Stefanelli, Milesi, Zaro, Muroni, Abiuso Costantino, Prezioso. Allenatore: Michele Mignani

Arbitro: Gino Garofalo di Torre del Greco. Assistenti: Francesco D’Apice (Castellamare di Stabia) e Michele Somma (Castellamare di Stabia)

La partita 

Si gioca inizialmente sotto una pioggia molto forte, con il Modena subito pericoloso al 9′ con un tiro di Mignanelli di poco fuori, a cui replica Pasquato con un tiro alto sopra la traversa.

Quindi ci prova Gerli in due occasioni, ma il centrocampista del Modena è potente ma poco preciso. Gli ospiti cercano il vantaggio, si fa pericoloso anche Scappini ma la difesa rossoblù è attenta e sbroglia la minaccia. Campo di gioco molto pesante per essere la prima giornata di Campionato.

Al 25′ una palla insidiosa attraversa tutta l’area di rigore del Modena, senza che nessun giocatore del Gubbio riesca a tirare in porta. Un’azione potenzialmente molto favorevole che sfuma. Poco dopo la mezzora viene ammonito Megelaitis.

L’attaccante del Gubbio Elio De Silvestro (Foto Simone Grilli)

Al 37′ buona intesa Tulissi Scappini ma il portiere rossoblù Cucchietti blocca a terra. Inevitabile fase di stanca della partita, ammonito Castiglia del Modena. L’ultima azione pericolosa del primo tempo è del Gubbio, con il colpo di testa di Sainz-Maza respinto dalla difesa emiliana. I primi 45′ terminano 0-0.

La ripresa: si continua a giocare sotto la pioggia battente, a tratti molto intensa con momenti di pausa. Al 50′ gli ospiti vanno in vantaggio con Alberto Spagnoli, che realizza a tu per tu con Cucchietti, su lancio filtrante di Gagno.

Replica immediata degli uomini di mister Torrente con De Silvestro, ma Gagno para. Il Gubbio spinge alla ricerca del pareggio, la partita è molto intensa. Ci prova anche Pasquato in due occasioni, ma la prima è alta sopra la porta avversaria, la seconda è deviata da Gagno in corner.

Al 76′ l’arbitro Garofalo fischia il calcio di rigore a favore del Modena per un fallo di Megelaitis: dal dischetto trasforma Stefano Scappini. Ora gli ospiti conducono 0-2 al “Pietro Barbetti“.

Il Gubbio si riporta in avanti con De Silvestro, la cui punizione all’86‘ è parata da Gagno. Mister Torrente sostituisce Sainz-Maza con Ruggeri. Restano da giocare tre minuti di recupero: gli ospiti sostituiscono Spagnoli e Mignanelli con Zaro e Stefanelli, poi il triplice fischio finale: Gubbio-Modena 0-2.

Francesco CaparrucciFotografie Simone Grilli