Alla guida dell’automobile che procedeva in direzione di Branca, un cittadino straniero di 32 anni residente a Gubbio, mentre alla guida del Suv un uomo di Roma di 54 anni che viaggiava insieme alla famiglia e procedeva nel senso di marcia opposto in direzione di Gubbio

GUBBIO – Oggi pomeriggio (mercoledì 16 settembre), all’incirca alle ore 18, si è verificato un incidente stradale lungo la vecchia statale 219 Pian d’Assino tra Padule e Spada, che ha richiesto l’intervento congiunto di Carabinieri e Polizia Locale di Gubbio.

L’incidente, che ha coinvolto un’automobile e un Suv, si è verificato nella cosiddetta “curva di Castel d’Alfiolo” che dal lato destro ha una banchina sterrata, dal lato sinistro un muro di contenimento provenendo da Gubbio.

Per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia Locale di Gubbio, intervenuta sul posto con due agenti e il vice comandante Capitano Massimo Pannacci, i due veicoli si sarebbero scontrati lateralmente con danneggiamenti delle carrozzerie.

Alla guida dell’automobile che procedeva in direzione di Branca, un cittadino straniero di 32 anni residente a Gubbio, mentre alla guida del Suv un uomo di Roma di 54 anni che viaggiava insieme alla famiglia e procedeva nel senso di marcia opposto in direzione di Gubbio.

Non è intervenuto il 118 perché non ci sono stati feriti. Tuttavia, subito dopo l’incidente, ci sarebbe stata un’animata discussione tra i due conducenti dei veicoli, che sono stati riportati alla calma grazie all’intervento tempestivo delle Forze dell’Ordine subito accorse sul posto.

Per la durata delle operazioni di spostamento dei veicoli dalla sede stradale, il traffico ha subito forti rallentamenti nella zona tra Padule stazione e Spada, con lunghe file di automobili e mezzi pesanti. Le Forze dell’ordine lo hanno regolato a senso unico alternato fino al ripristino della normale circolazione stradale.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina