Michele Mercorella: “Il suo successo è legato principalmente alla sua semplicità di gioco e al fatto che persone di tutte le età e genere possono giocare anche senza aver mai impugnato una racchetta

GUBBIO (F.C.) – Dopo i mesi di lockdown, la città di Gubbio sta ripartendo sia dal punto di vista economico commerciale, sia dal punto di vista culturale e degli eventi in programma per l’estate 2020, recentemente presentati dal Sindaco Stirati a Palazzo Pretorio.

Anche lo sport può offrire in questo periodo una opportunità di ripartenza e crescita innovativa, cosa che sta avvenendo a San Marco, in Via dei Prati, dov’è stato presentato nella giornata di lunedì 29 giugno Padel Gubbio dai titolari Michele e Matteo Mercorella.

Michele, qual’è la storia del Padel?

Il Padel è un gioco molto simile al tennis sia nelle regole che nei punteggi. Si gioca all’interno di un campo di 20×10 metri delimitato su tutti e 4 i lati da vetri e reti che vengono usati come sponde.

Questo sport è nato negli anni ’70 in Messico, ma negli ultimi anni è diventato uno degli sport più praticati anche in Italia. Il suo successo è legato principalmente alla sua semplicità di gioco e al fatto che persone di tutte le età e genere possono giocare anche senza aver mai impugnato una racchetta“.

Come è nata l’idea di aprire Padel Gubbio?

Da un po’ di tempo stavamo studiando questo sport di cui se ne sente molto parlare e sinceramente ci ha appassionato dal primo minuto pur non avendoci mai giocato. Siamo venuti a conoscenza che molti eugubini si spostano costantemente per andare a giocare nei campi da Padel già presenti in Umbria, quindi perché non farlo anche a Gubbio? Da qui nasce l’idea di creare questa attività che si trova in Via dei Prati nella frazione di San Marco“.

Quali servizi offrite alla clientela?

Oltre al campo da Padel abbiamo messo a disposizione anche un campo da beach volley e beach tennis, questo perché volevamo puntare su sport che a Gubbio non erano ancora presenti. I campi verranno affittati a tariffa oraria, sarà inoltre possibile noleggiare l’attrezzatura di qualsiasi sport direttamente da noi.

Ci tengo a precisare che il campo di Padel è un panoramico della Italian Padel con spessori massimi sia di struttura che di vetri; questo perché vogliamo garantire il massimo della sicurezza per tutti i nostri clienti. Verrà fatta inoltre una tessera socio ad ogni cliente che comprende un’assicurazione per infortuni di validità annuale“.

Ha ricevuto dei riscontri positivi in merito all’apertura?

Abbiamo avuto un buon interessamento sia da chi conosce lo sport che da chi non ne conosceva ancora l’esistenza. Ci stiamo organizzando anche per fare corsi con istruttori specializzati in modo da far crescere il movimento Padel comprensoriale“.

Eliana Bucchi