Le multe sono state elevate per soste vietate in Corso Garibaldi, Via Mazzatinti e Piazza Quaranta Martiri 

GUBBIO – Continuano i controlli serali e notturni della Polizia Locale di Gubbio, dopo quelli specifici che gli agenti hanno compiuto con l’ausilio dell’Ufficio Mobile durante il lockdown.

I controlli serali e notturni sono iniziati già da un paio di settimane, e vedono impegnata una pattuglia con due agenti, che controllano sia la circolazione stradale, sia il rispetto delle norme anti-contagio, con il distanziamento sociale che ricordiamo è ancora Legge dello Stato.

In particolare, nella serata di venerdì 19 giugno, il centro storico di Gubbio e le zone periferiche comprese le frazioni, sono state pattugliate dalla Polizia Locale e dai Carabinieri di Gubbio.

Gli agenti della Polizia Locale hanno controllato in maniera specifica il centro storico, dove si è riproposto il problema delle “soste selvagge” in prossimità  dei monumenti storici della città (come da esempio il perimetro esterno della Chiesa di San Francesco), e lungo Corso Garibaldi, Via Mazzatinti e Piazza Quaranta Martiri.

Sono state elevate 35 sanzioni per divieto di sosta. In alcuni casi le “soste selvagge“, come in via Mazzatinti, hanno comportato un restringimento della sede stradale, con le automobili costrette ad alternarsi per percorrere la via. I controlli della Polizia Locale continueranno per tutto il fine settimana.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina