Riteniamo fondamentale tenere alta l’attenzione verso i nostri amici ‘a 4 zampe’ e dunque, oltre alle celebrazioni religiose alla chiesa dei Neri con l’investitura del primo capodieci del Cero di Sant’Antonio e all’appuntamento conviviale agli Arconi, legati alla ricorrenza del santo anacoreta, ci sarà alle ore 11 la Benedizione al canile di Ferratelle, tenuta da don Fabricio Cellucci della parrocchia di Madonna del Prato delegato dal vescovo Paolucci Bedini

don Pasquale durante la benedizione degli animali 

GUBBIO – Dopo l’iniziativa dello scorso anno, promossa d’intesa con il Comune di Gubbio, della Cerimonia di Benedizione degli animali ospitati presso il canile di Ferratelle, abbiamo voluto confermare questo incontro venerdì 17 gennaio, nel giorno di Sant’Antonio protettore degli animali.

Oltre agli altri appuntamenti tradizionali previsti, la visita presso la struttura del canile di Ferratelle si terrà alle ore 11, con una Benedizione specifica, con la partecipazione del sindaco Filippo Mario Stirati, delle associazioni di volontariato e dei cittadini.

Tale evento è linea e in prosecuzione con l’impegno che ci ha visti organizzare vari progetti, tra cui la ‘Lotteria a 4 zampe’, con la raccolta fondi ed ha la finalità di sensibilizzare la comunità eugubina al problema dei cani abbandonati e alla loro possibile adozione.

Riteniamo fondamentale tenere alta l’attenzione verso i nostri amici ‘a 4 zampe’ e dunque, oltre alle celebrazioni religiose alla chiesa dei Neri con l’investitura del primo capodieci del Cero di Sant’Antonio e all’appuntamento conviviale agli Arconi, legati alla ricorrenza del santo anacoreta, ci sarà alle ore 11 la Benedizione al canile di Ferratelle, tenuta da don Fabricio Cellucci della parrocchia di Madonna del Prato delegato dal vescovo Paolucci Bedini.

Mentre nel pomeriggio alle ore 15.30 si terrà come da tradizione la Benedizione degli animali nella vecchia chiesa di Madonna del Ponte. Presso il canile sarà presente il sindaco Filippo Mario Stirati e altre rappresentanze istituzionali e invitiamo le associazioni di volontariato e tutti i cittadini a partecipare, contribuendo alla conoscenza di questa realtà che ci sta particolarmente a cuore.

Il Presidente Alfredo Minelli