Tanti i turisti anche nella giornata odierna (1 gennaio 2020), con prevalenza di italiani ed eugubini. Hanno visitato le attrazioni di “Gubbio è Natale” anche amministratori di capoluoghi di provincia dell’Italia centrale, che hanno manifestato grande apprezzamento per il “modello eugubino” di promozione e organizzazione dell’offerta turistica

Lo staff di Land alla Realtà Virtuale alle Logge dei Tiratori

GUBBIO – Sono 35 mila le persone che da novembre ad oggi, si sono rivolte all’Infopoint di Piazza Quaranta Martiri per avere informazioni sulla città di Gubbio, sugli eventi di “Gubbio è Natale” e del circuito Christmas Land. l’1

A comunicarlo sono Nancy Latini e Francesco Dominici di Land, che organizza e gestisce il Natale a Gubbio nel centro storico con un ricco calendario di eventi e appuntamenti.

Soddisfazione anche da parte dei commercianti delle 27 casette in legno posizionate a margine dei giardini pubblici di Piazza 40 Martiri.

Una struttura quella di Land, dove al momento lavorano 17 ragazze, 16 di Gubbio e 1 di Gualdo Tadino. All’Infopoint si risponde in 5 lingue, e in cinese ai molti gruppi di cittadini cinesi che da Perugia sono tornati a visitare Gubbio anche nella giornata di mercoledì 1 gennaio 2020.

Turisti a Gubbio il 1 gennaio 2020

La giornata di mercoledì 1 gennaio 2020

Primo dell’anno 2020 fantastico dal punto di vista delle presenze turistiche, con tanti visitatori in centro a Gubbio sia eugubini che italiani e stranieri.

Questo il primo provvisorio bilancio, che si può fare di questa giornata iniziata fin da metà mattina con il trend positivo di visitatori degli ultimi giorni. Lunghe file e grande successo per la Realtà Virtuale alle Logge dei Tiratori e per il Regno di Babbo Natale, che piacciono sia ai bambini che agli adulti.

La prova di questo successo organizzativo, sono i tanti pensieri e messaggi che i turisti lasciano nel libro posto all’ingresso della Realtà Virtuale. Messaggi di elogio per la cortesia con la quale il personale di Land accoglie i visitatori, di apprezzamento per la sperimentazione tecnologica da riproporre durante l’anno e per le meraviglie architettoniche e storiche della città di Gubbio.

Un bambino in particolare, ha scritto nel grande libro delle firme: “Gubbio è la città più bella del mondo, più bella di New York“.

Tanti i turisti anche nella giornata odierna (1 gennaio 2020), con prevalenza di italiani ed eugubini. Hanno visitato le attrazioni di “Gubbio è Natale” anche amministratori di capoluoghi di provincia dell’Italia centrale, che hanno manifestato grande apprezzamento per il “modello eugubino” di promozione e organizzazione dell’offerta turistica.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina