Un cittadino spiega: “Qui ci sono tanti problemi da risolvere. Quello dell’asfalto sconnesso è sicuramente un problema importante, ma anche l’illuminazione da potenziare e i marciapiedi che andrebbero rifatti completamente sono problemi prioritari

Piazza Don Pino Puglisi

GUBBIO – Dopo la lettera firmata del cittadino eugubino che ha messo in evidenza le criticità di Via Allende e Via del Mausoleo, è giunta a Cronaca Eugubina la segnalazione di altri cittadini relativa questa volta alla zona di Fontevole, in particolare a Piazza Don Pino Puglisi.

Svoltando per via Fontevole, la prima cosa che si nota è l’asfalto sconnesso, con la presenza di buche rattoppate provvisoriamente.

L’ingresso alla Via e alla Piazza dedicate alla memoria di Don Pino Puglisi, risultano caratterizzate da asfalto usurato dal tempo, delimitato da una parte dal marciapiede sormontato da una ringhiera in ferro e dall’altra dai porticati e da una striscia iniziale di terreno sterrato e ghiaioso.

Piazza Don Pino Puglisi si snoda tra i palazzi e le abitazioni di questa parte ovest della città di Gubbio, caratterizzata da edilizia popolare. Mentre compiano il nostro giro di sopralluogo all’interno della Piazza per documentare con fotografie le criticità della zona, alcuni cittadini si affacciano alle finestre e ci chiedono chi siamo e per quale motivo ci interessiamo all’arredo urbano.

Piazza Don Pino Puglisi

Un cittadino, padre di famiglia, scende in Piazza e spiega: “Qui ci sono tanti problemi da risolvere. Quello dell’asfalto sconnesso è sicuramente un problema importante, ma anche l’illuminazione da potenziare e i marciapiedi che andrebbero rifatti completamente sono problemi prioritari. 

Ad esempio, ci sono pochi punti luce vicino alle abitazioni, così abbiamo la sensazione di stare sempre in penombra. I marciapiedi in alcuni tratti sono stati realizzati e in altri no. Questo significa che le opere di urbanizzazione devono essere ancora completate“.

Un altro cittadino afferma: “Le tasse noi le paghiamo come tutti e vogliamo anche i servizi. La sensazione è che vengano fatti lavori dappertutto tranne che qui. Non ci sono neanche i cestini in Via Don Pino Puglisi“.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina