Molto contestato dai tifosi l’arbitraggio. Domenica, trasferta in quel di Ravenna, senza Bacchetti, Konate, Cesaretti e Malaccari tutti squalificati e con Gomez in dubbio, visto che è uscito per dei problemi muscolari

I tifosi del Cesena a Gubbio

GUBBIO – Il Gubbio viene superato dal Cesena (0-2), dopo una partita in cui il Cesena ha ottenuto il massimo con il minimo sforzo e dove sono stati estratti ben 14 cartellini dal signor Nicolini di Brescia, molto contestato dai tifosi rossoblù.

Detto questo, il Gubbio rimasto in dieci al 24′ del primo tempo per l’espulsione di Cesaretti per doppio giallo, paradossalmente specie nella ripresa ha messo sotto il Cesena. Per i cesenati reti decisive di Butic su rigore e Russini nei minuti finali di match.

La partita 

Mister Torrente conferma il modulo 3-5-2, con Coda al debutto al centro della difesa a tre, Cinaglia sulla destra di centrocampo al posto dello squalificato Munoz e Meli nel ruolo di play al posto di Lakti, quest’ultimo convocato dalla nazionale under 20 albanese per una amichevole. Il Cesena deve fare a meno di Franco squalificato, ed è schierato col 3-4-2-1, dove spicca il bomber Butic.

La partita Gubbio-Cesena

L’avvio della partita è favorevole al Cesena che parte forte e al 3′ conquista un rigore dopo un fallo di Bacchetti su Butic, anche se nell’azione precedente il Gubbio aveva protestato per un fallo in area su Cesaretti. Lo stesso Butic va sul dischetto e realizza il vantaggio.

Al 22′ Sbaffo va al tiro sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma la sua conclusione finisce tra le braccia del portiere del Cesena. Poi il Gubbio rimane in dieci per l’espulsione di Cesaretti per doppia ammonizione, sanzionato per una simulazione al limite dell’area.

La partita offre pochi spunti di calcio, condizionata dal nervosismo da ambo le parti e dal campo reso pesante dalla pioggia incessante.

Nei minuti finali il cesenate Butic, trova un reattivo Ravaglia che da due passi gli respinge il tiro. Al 45′ il Gubbio ci prova, ma senza gli esiti sperati, visto che il colpo di testa di Sbaffo su cross di Cinaglia è debole e termina tra le braccia di Marson. L’ultimo sussulto della prima frazione lo porta il Cesena con Zerbin, che sfiora la rete con un bel destro in diagonale. Il primo tempo termina sullo 0-1.

Gubbio-Cesena

La ripresa si apre con un tiro di Sbaffo che mette i brividi al Cesena e finisce di poco fuori, dopo un calcio d’angolo di Tavernelli. Il Cesena non morde, il Gubbio ci prova e al 27′ Sorrentino dopo essersi liberato in ara di un avversario va al tiro, ma la palla va sull’esterno della rete.

Gol rossoblù ancora sfiorato al 33′ da Manconi, che tira da dentro l’area ma è murato da Marson. Al 44′ Sarao ha la palla del raddoppio in contropiede, ma la spreca malamente davanti la porta facendosi ribattere la conclusione sulla linea di porta. Al 46′ però, il Cesena la chiude con Russini su assist di Franchini.

Le emozioni non sono finite, perché nei minuti di recupero c’è pure tempo per l’espulsione di Malaccari per un intervento falloso su Sarao. Finisce 0-2. E domenica, trasferta in quel di Ravenna, senza Bacchetti, Konate, Cesaretti e Malaccari tutti squalificati e con Gomez in dubbio, visto che è uscito per dei problemi muscolari.

Gubbio-Cesena al “Pietro Barbetti”

Il tabellino: Gubbio-Cesena 0-2 

GUBBIO (3-5-2): Ravaglia; Konate, Coda, Bacchetti; Cinaglia (21′ st Sorrentino), Meli (1′ st Tavernelli), Malaccari, Sbaffo, Zanoni; Cesaretti, Gomez (40′ pt Manconi). A disp.: (Zanellati, Maini, Conti, Ricci, Bangu, Filippini, Benedetti) All.: Torrente

CESENA (3-4-2-1): Marson; Ciofi, Maddaloni, Brunetti (17′ st Brignani); Capellini (36′ st Franchini), Rosaia, De Feudis, Valeri (26′ st Giraudo); Zerbin (26′ st Russini), Zecca (26′ st Sarao); Butic. A disp.: (Agliardi,Valencia, Cortesi, Borello, Stefanelli) All.: Modesto

Arbitro: Nicolini di Brescia (Cerilli-Pressato di Latina)

Reti: 4′ pt Butic (rig.), 46′ st Russini.

Note: Partita iniziata con 7′ di ritardo per problemi alla porta sotto la curva del Gubbio. Espulso al 24′ pt Cesaretti per doppia ammonizione e al 47′ Malaccari per gioco falloso, ammoniti Konate, Meli, Capellini, Bacchetti, Tavernelli, Sbaffo, De Feudis, Cinaglia, Torrente, Coda, Sarao, angoli 5-5, Recupero 3′ pt, 5′ st.

Emanuele Giacometti Fotografie Cronaca Eugubina