I fatti risalgono alla serata di martedì 15 ottobre. E’ stato rotto anche il vetro di un’automobile aziendale, ma al suo interno il marsupio conteneva solo documenti. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Gubbio avvertiti tramite il 112

GUBBIO – I fatti sono recentissimi, risalgono alla serata di martedì 15 ottobre, quando ignoti, sarebbero penetrati all’interno di due abitazioni private della frazione di Branca, rompendo anche il vetro di un’automobile aziendale.

L’auto era parcheggiata dietro una delle abitazioni, i ladri hanno visto un marsupio al suo interno e hanno rotto il vetro credendo che contenesse del denaro, ma al suo interno c’erano soltanto documenti che sono stati lasciati sul posto.

Sempre nel corso della serata di martedì 15 ottobre, come racconta a Cronaca Eugubina il proprietario di un’abitazione, i ladri hanno visitato altre due case al momento dei furti disabitate, cioè abitate dai proprietari soltanto nei fine settimana.

Nella prima abitazione i ladri sarebbero entrati da un finestrone del terrazzo al primo piano, che sarebbe stato aperto con soltanto le tapparelle tirate giù. Una volta dentro casa, avrebbero rovistato per l’appartamento mettendo tutto a soqquadro e rubando un orologio dal grande valore affettivo.

Nella seconda abitazione sarebbero penetrati manomettendo una finestra al primo piano. Qui avrebbero rubato un orologio e 25 euro da un vecchio portafogli. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Gubbio la sera stessa di martedì 15 ottobre, avvertiti dai proprietari di casa tramite il 112.

Francesco Caparrucci