Un servizio a largo raggio, al quale ha partecipato anche una pattuglia dei Carabinieri Forestale (coordinati dal Comandante Tomarelli), che hanno svolto principalmente controlli anti bracconaggio nella zona sud del comprensorio comunale a Mocaiana, Nerbisci, Pisciano

Carabinieri a Padule giovedì 10 ottobre

GUBBIO – Sono iniziati nel pomeriggio di venerdì 11 ottobre, e si sono conclusi in tarda serata, i controlli coordinati dei Carabinieri di Gubbio nella zona est del comprensorio comunale per la prevenzione dei reati predatori.

I servizi, coordinati dal Capitano Fabio Del Sette, hanno impegnato complessivamente 5 pattuglie e 10 Carabinieri, che hanno effettuato controlli alle uscite del tratto in variante della statale 219 Pian d’Assino, e all’ingresso delle frazioni di San Marco, Padule, Torre Calzolari e Branca, recentemente interessate da episodi di furti e tentati furti.

Controlli dei Carabinieri Forestale 

I Carabinieri Forestale a San Marco

Un servizio a largo raggio, al quale ha partecipato anche una pattuglia dei Carabinieri Forestale (coordinati dal Comandante Tomarelli), che hanno svolto principalmente controlli anti bracconaggio nella zona sud del comprensorio comunale (a Mocaiana, Nerbisci, Pisciano) e controlli lungo la vecchia statale 219 nel centro abitato di San Marco.

I controlli dei Carabinieri di Gubbio erano iniziati già nella giornata di giovedì 10 ottobre, con servizi coordinati nella zona est del comprensorio comunale, in particolare a Padule.

Un impegno importante quello dell’Arma dei Carabinieri di Gubbio a favore della popolazione e dell’ordine pubblico, che vede sempre impegnati in prima linea uomini e mezzi.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina