Al “Santa Barbara” è calcio spettacolo per l’esordio in Campionato dei biancoblu. Reti di Giambi, Gaggiotti, Bellucci e Montanari. Ospiti sempre in partita fino al 40’ della ripresa

Branca-Mugnano

GUBBIO – Buona la prima per il Branca. L’esordio di Campionato sorride ai biancazzurri di mister Caporali che al “Santa Barbara” si sono imposti 4-3 sul Mugnano, dopo una partita dalle mille emozioni e vinta in rimonta.

A sbloccare il risultato sono infatti gli ospiti con Riganelli, che con un tiro-cross e grazie pure all’aiuto del vento sorprende l’estremo difensore di casa Marchi. Pronta replica del Branca che al 19′ perviene al pari con Giambi, dopo un batti e ribatti in area di rigore.

La partita vive di continui capovolgimenti, così il Mugnano mette ancora la freccia con Ravanelli su rigore, dopo un fallo di Gnagni su Belardi. Gli ospiti insistono e vanno vicini al tris con Paciosi che colpisce la traversa. Il Branca ci prova, ma il Mugnano sventa i pericoli. Sul finire di primo tempo è ancora la traversa a negare la gioia del gol agli ospiti, questa volta dopo un tiro dalla distanza di Ravanelli.

ASD Branca 1969

Nella ripresa i ritmi non cambiano. Il Branca segna subito con Marco Gaggiotti, ma la rete è annullata per fuorigioco. Il “Pistolero” non molla e all’11′ trova il gol, questa volta buono, che vale il 2-2. Passano appena 9′ e la squadra di Caporali fa tris con Bellucci che su azione d’angolo insacca di testa.

Bellucci e Gaggiotti sono scatenati e in pochi minuti sfiorano anche il quarto gol. Poker che comunque non tarda ad arrivare: a pensarci è infatti Montanari con una traiettoria a rientrare direttamente da calcio d’angolo (4-2).

Finita? Nemmeno per sogno, perché il Mugnano accorcia di nuovo le distanze su rigore con Fiorucci. Gli ospiti ci credono, ma il Branca controlla bene e mette in cascina i primi tre punti del campionato. Finisce 4-3 e mister Caporali può sorridere.

Emanuele Giacometti Foto Elisa Moriconi