I due atleti eugubini gareggiavano per l’associazione Foligno Triathlon Winner. Hanno compiuto l’intero percorso con questi tempi: Giorgio Nicchi 5 ore e 54 minuti, Matteo Fagiani 6 ore e 22 minuti

Giorgio e Matteo nel dopo gara

GUBBIO – Gli atleti eugubini di Triathlon Matteo Fagiani (39 anni) e Giorgio Nicchi (30 anni) hanno partecipato alla prestigiosa Ironman 70.3, che si è tenuta nel fine settimana a Zell am See-Kaprun in Austria.

La gara è consistita, come ci raccontano i due atleti eugubini, in tre frazioni. La prima frazione di circa 1.9 km era a nuoto nel lago di Zell am See-Kaprun. La seconda frazione di circa 90 km di ciclismo, con salita di 13 km lungo la strada che porta al ghiacciaio. La terza frazione di circa 21 km di mezza maratona, che si è tenuta intorno al lago e nei Paesi limitrofi.

C’è stata una partenza moderata da parte degli atleti di Gubbio (che in Austria gareggiavano per l’associazione Foligno Triathlon Winner), poi nella seconda frazione ha fatto meglio Giorgio Nicchi, mentre nell’ultima frazione, alla distanza, è uscito Matteo Fagiani.

Entrambi si sono classificati nei primi mille atleti giunti al traguardo, Giorgio Nicchi con il tempo di 5 ore e 54 minuti, Matteo Fagiani di 6 ore e 22 minuti. La partenza c’è stata domenica mattina alle ore 11, l’arrivo alle ore 17 a Zell am See-Kaprun. Gli atleti erano suddivisi in categorie di età.

Giorgio Nicchi e Matteo Fagiani

Contattati telefonicamente da Cronaca Eugubina nella tarda serata di domenica 1° settembre, Giorgio e Matteo hanno spiegato: “Il tracciato di gara era bellissimo, qui si tennero i Campionati del Mondo di Triathlon nel 2015.

Anche la gara è stata bellissima, a Zell am See-Kaprun e nei paesi limitrofi la gente ci applaudiva durante il nostro passaggio in bicicletta.

Tante emozioni, siamo entrambi molto felici. E’ stata un’esperienza unica, sicuramente da ripetere. Anche le condizioni atmosferiche ci hanno dato una mano perché era attesa pioggia, ma alla fine ha piovuto soltanto a gara conclusa. Non avevamo velleità di classifica, abbiamo partecipato per fare esperienza“.

Prima di salutarci, Matteo Fagiani ha voluto fare una dedica molto importante. “Ringrazio il mio preparatore atletico Mirko Gaggiotti di MG Program, per la perfetta preparazione atletica che mi ha permesso di classificarmi tra i primi mille atleti al traguardo, in una gara così importante e con numerosi professionisti al via“.

Francesco CaparrucciPer le fotografie si ringraziano Giorgio e Matteo