Decidono la partita due doppiette: quella di Sbaffo per il Gubbio e quella di Odogwu per gli ospiti. Le reti: 40′ pt e 44′ st Odogwu, 8′ st e 44’st Sbaffo. Domenica per i rossoblù trasferta sul campo dell’Arzignano, per cercare i primi tre punti della stagione

Federico Guidi

GUBBIO – Un Gubbio migliore nella ripresa, non va oltre il 2-2 contro la Virtus Verona nell’esordio casalingo tra le mura amiche del Campionato di serie C girone B.

Una doppietta per parte: quella di Sbaffo per il Gubbio e quella di Odogwu per gli ospiti. Domenica per i rossoblù trasferta sul campo dell’Arzignano, per cercare i primi tre punti della stagione.

Le scelte

Nella Virtus Verona fa il suo esordio l’esperto Santacroce al centro della difesa, mentre nel Gubbio, mister Guidi sceglie di proseguire col “suo” 4-3-3.

In porta c’è quindi Zanellati; in difesa Lakti, Konate, Bacchetti e Filippini; a centrocampo Malaccari, El Hilali e Sbaffo; davanti De Silvestro, Manconi e Cesaretti. Zanellati, Lakti e Manconi fanno il loro esordio dal 1′ in campionato.

Gubbio-Virtus Verona 2-2

La partita

Il primo sussulto della gara (23′) è di marca eugubina, con Cesaretti che con un bel destro impegna il portiere ospite Giacomel. La squadra di Guidi fa gioco ma concretizza poco in area. Così la Virtus Verona prima sfiora la rete di testa con Ogodwu e poi passa.

Da Silva trova infatti l’imbucata, palla ad Odogwu che in area stoppa di petto e trafigge col sinistro Zanellati. Nel finale Cesaretti va vicino alla rete in un paio di circostanze, ma la palla non entra. La prima frazione termina sullo 0-1.

La ripresa si apre con un gol annullato a Manconi per un fallo in attacco (5′) e con il pari rossoblù tre minuti dopo con Sbaffo, che di testa supera Giacomel dopo un suggerimento di Lakti dalla destra. Il Gubbio sulle ali dell’entusiasmo alza i ritmi e sfiora addirittura il raddoppio con una sforbiciata di Cesaretti e con un colpo di testa di Konate.

Ma al 28′ rischia di capitolare quando Manarin sfiora di pochissimo la rete con un diagonale da fuori. Al 40′ la Virtus Verona si riporta in vantaggio con Odogwu, ma Sbaffo al 44′ pareggia di nuovo i conti. Risultato che non cambia più: finisce 2-2.

Gubbio-Virtus Verona

Il Tabellino

GUBBIO (4-3-3): Zanellati; Lakti (28′ st Tavernelli), Konate, Bacchetti, Filippini; Malaccari (43′ st Bangu), El Hilali (43′ st Meli), Sbaffo; De Silvestro (18′ st Battista), Manconi (28′ st Munoz), Cesaretti. A disp: Ravaglia, Mani, Zanoni, Cenciarelli, Conti, Ricci. All: Guidi

VIRTUSVECOMP VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Pinton (22′ st Curto), Santacroce, Sirignano, Manfrin (22′ st Rossi); Cazzola (32′ st Merci), Onescu, Casarotto; Da Silva (1′ st Manarin); Magrassi (38′ st Di Paola), Odogwu. A disp: Chiesa, Sibi, Lavagnoli, Pellacani, Fermo, Danieli, Lupoli. All: Fresco

Arbitro: Virgilio di Trapani (assistenti Cleopazzo-Matera di Lecce)

Reti: 40′ pt e 44′ st Odogwu, 8′ st e 44’st Sbaffo. Note: spettatori 814 per un incasso di 5000 euro. Ammoniti: Onescu, Filippini, Giacomel, Curto. Angoli 1-3. Recupero: 1’pt; 4’st.

Emanuele Giacometti Fotografie Cronaca Eugubina