Comunali 2019. Orfeo Goracci: “All’opposizione con umiltà, impegno, spirito costruttivo e severa vigilanza”

Orfeo Goracci: “Leggendo i risultati di Gubbio e dell’Umbria, hanno ancora più peso, spessore e valore i 2.140 voti che gli eugubini ci hanno dato lo scorso 26 maggio, cercheremo di non deludere né loro né i concittadini tutti

GUBBIO – Alle Amministrative Gubbio 2019 del 26 maggio scorso, il candidato a Sindaco Orfeo Goracci ha ottenuto l’11,43% (pari a 2.140 voti). E’ stato il terzo candidato a Sindaco più votato dopo Stirati (39,02%) e Presciutti Cinti (22,77%), che si sono poi confrontati al ballottaggio del 9 giugno.

Due le liste che lo sostenevano: Goracci Sindaco – Gubbio Rinasce Libera che ha ottenuto il 6,68% (pari a 1197 voti), e Goracci Sindaco – Giovani Territorio Ambiente che ha ottenuto il 4,20% (pari a 753 voti).

Il 9 giugno scorso si è tenuto il ballottaggio, Filippo Mario Stirati è stato rieletto Sindaco di Gubbio con il 59,28% (pari a 8.824 voti), Marzio Presciutti Cinti eletto in Consiglio comunale con il 40,72% (pari a 6.061 voti). A fronte di questi risultati elettorali, Gubbio Rinasce Libera elegge un Consigliere comunale, lo stesso Goracci.

In una nota inviata all’attenzione di Cronaca Eugubina, Orfeo Goracci afferma: “Stirati ha vinto nettamente il ballottaggio, gli eugubini lo hanno riconfermato con un risultato chiaro, a lui i complimenti e gli auguri per un buon lavoro nell’interesse della nostra Gubbio.

Come già dichiarato, i cittadini ci hanno collocato nel ruolo di opposizione, lo assolveremo con umiltà, impegno, con spirito costruttivo e di severa vigilanza insieme. Leggendo i risultati di Gubbio e dell’Umbria, hanno ancora più peso, spessore e valore i 2.140 voti che gli eugubini ci hanno dato lo scorso 26 maggio, cercheremo di non deludere né loro né i concittadini tutti.

Lavoreremo per far “crescere” politicamente quel gruppo di “folli” che hanno creduto e hanno messo la faccia in un progetto che è solo all’inizio“.

Fotografie di repertorio Cronaca Eugubina 

giovedì 13 giugno 2019 - 2:09|Articoli, Politica|