Marzio Presciutti Cinti: “Lavoreremo per Gubbio dall’opposizione con rigore fermezza e progettualità”

Cinti: “Nei prossimi anni farò il Consigliere comunale a Gubbio, non mi candiderò alle Regionali. Nel prossimo quinquennio dobbiamo impegnarci nella costruzione di un tessuto civico di centrodestra radicato su tutto il territorio comunale per affrontare in modo serio e qualificato la prossima competizione elettorale

GUBBIO – Al ballottaggio di domenica 9 giugno, che ha concluso le Elezioni Amministrative Gubbio 2019, il candidato a Sindaco del centrodestra eugubino Marzio Presciutti Cinti ha ottenuto il 40,72% (pari a 6.061 voti).

Oltre seimila voti sono una grande responsabilità, attestati di fiducia che ci consegnano un mandato elettorale di cui dobbiamo avere grande rispetto. Lavoreremo per Gubbio dall’opposizione con grande rigore, fermezza e progettualità. La trasparenza amministrativa sarà la nostra stella polare. Sono già in contatto con gli altri Consiglieri di minoranza“.

Signor Cinti, il centrodestra in Consiglio comunale sarà a forte trazione leghista (con 3 Consiglieri), non teme che il ruolo politico della Lega possa nel tempo diventare preponderante rispetto alla sua figura di leader della coalizione? 

Con i ragazzi della Lega, Pascolini Baldinelli e Carini eletti in Consiglio comunale, ho un bellissimo rapporto personale e identità di vedute sul futuro di Gubbio. Un’identità che supera la casacca politica nell’esclusivo interesse degli eugubini”. 

Poi Cinti aggiunge: “Per me è un onore partecipare a questo Consiglio comunale, dove in passato si sono avvicendati sugli scranni eugubini di grande spessore. Gran parte del nostro programma politico è permeato nel lessico stiratiano.

Il Sindaco comincia a parlare infatti di imprenditorialità, rifiuti zero e lavoro… Bene, spero che nei prossimi 5 anni dalle parole si possa passare ai fatti. Saremo costruttivi su questo“.

Come proseguirà il suo impegno politico negli anni a venire? E’ possibile che si candidi alle Regionali?  

Nei prossimi anni farò il Consigliere comunale a Gubbio, non mi candiderò alle Regionali. Nel prossimo quinquennio dobbiamo impegnarci nella costruzione di un tessuto civico di centrodestra radicato su tutto il territorio comunale per affrontare in modo serio e qualificato la prossima competizione elettorale”. 

Siamo in Piazza San Giovanni, cuore del centro storico di Gubbio, Marzio Presciutti Cinti conclude la breve intervista affermando: “Si, ho telefonato a Stirati quando il risultato del ballottaggio era definitivo, e gli ho fatto i complimenti per le elezioni. Al tempo stesso gli ho detto che faremo opposizione seria intransigente e costruttiva“.

Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

martedì 11 giugno 2019 - 2:01|Articoli, Politica|