Conclusa la prima fase del progetto “Prossimità e Sicurezza”, con oltre 120 segnalazioni alla Polizia Locale

Nei giorni scorsi, contattata telefonicamente da Cronaca Eugubina, la Comandante Dott.ssa Elisa Floridi aveva spiegato che il progetto “Prossimità e Sicurezza” proseguirà anche durante l’estate per raggiungere tutte le località più remote del vasto territorio comunale eugubino

La Polizia Locale a Padule

GUBBIO – Nell’ambito del progetto “Prossimità e Sicurezza“, la Polizia Locale di Gubbio nel pomeriggio di mercoledì 8 maggio ha raggiunto la zona Fontanelle/Zona collinare sudposizionandosi con l’Ufficio Mobile nel piazzale antistante la Scuola di Scorcello: sono 7 le segnalazioni raccolte dagli agenti presenti sul posto.

Si conclude così, la prima fase del progetto “Prossimità e Sicurezza“, vicino ai cittadini e ai territori, che ha visto la Polizia Locale di Gubbio presente nelle frazioni con l’Ufficio Mobile.

Nei giorni scorsi, contattata telefonicamente da Cronaca Eugubina, la Comandante Dott.ssa Elisa Floridaveva spiegato che il progetto “Prossimità e Sicurezza” proseguirà anche durante l’estate per raggiungere tutte le località più remote del vasto territorio comunale eugubino.

La Polizia Locale a Camporeggiano

Le segnaalzioni totali 

Fino al momento la Polizia Locale è stata presente con l’Ufficio Mobile nelle frazioni di Torre dei Calzolari (14 segnalazioni), Camporeggiano (22 segnalazioni), Scritto (2 segnalazioni), Carbonesca Colpalombo (42 segnalazioni totali), Burano (7 segnalazioni).

Semonte (6 segnalazioni), Branca (12 segnalazioni), Cipolleto (3 segnalazioni), Padule (8 segnalazioni), Ponte d’Assi (5 segnalazioni), Fontanelle/Zona Collinare Sud (7 segnalazioni), con 128 segnalazioni totali ricevute dagli agenti presenti di volta in volta nelle frazioni del territorio comunale eugubino.

Francesco Caparrucci – Fotografie di repertorio Cronaca Eugubina 

giovedì 9 maggio 2019 - 13:32|Articoli, Cronaca|