La presidente dell’Associazione La Medusa, Elisa Polidori: “Ci auguriamo che questo evento sia stato un modo per promuovere la mostra Guerre Stellari Temporary Museum, ma ovviamente anche la città

Guerre Stellari

GUBBIO – Nella giornata di giovedì 25 aprile, sono state oltre 300 le presenze registrate alla mostra “Guerre Stellari Temporary Museum”, di cui circa 30 bambini a fare i laboratori nell’ambito dell’iniziativa “Guerre Stellari Gubbio event”, una ricca scaletta di eventi che hanno animato la città e la mostra.

Durante la giornata, si è svolta una parata caratterizzata dalla presenza di figuranti in costume come Jedi, Sith, Trooper etc, ma con l’elemento principale della partecipazione di tutti i bambini che hanno sfilato in costume.

Il corteo è stato aperto dai StormTrooper adulti, con un Darth Vader al centro, a seguire tutti gli altri figuranti adulti accompagnati dalle musiche della saga.

Più di 150 persone hanno seguito a coda la sfilata e sono stati due i fan club presenti: EmPisa Star Wars Fan Club e il Perugia Star Wars Fan Club, con ben 27 figuranti.

“Guerre Stellari Temporary Museum”

Ed ancora le Scuole di Padawan, che hanno dato la possibilità ad un certo numero chiuso di bambini, di essere istruiti nell’uso della spada laser, seguiti da veri istruttori in costume di alto livello.

È stato proposto inoltre il laboratorio a numero chiuso di costruzione di maschere e spade che ha permesso ai bambini, con l’aiuto d’insegnanti qualificati, di costruire maschere, caschi e facce dell’universo Guerre Stellari con l’utilizzo di materiali come carta colorata, elastici, nastri, ecc…

Parte finale della giornata, non che il momento clou di grande interesse e notevole suggestione, è stato lo spettacolo con le spade laser nel quale è andata in scena una coreografia di combattimenti tra Jedi e Sith e la partecipazione di altri figuranti che hanno regalato sempre un tocco di originalità e realismo a tutta scena.

Quella del 25 aprileha affermato la Presidente dell’Associazione La Medusa Elisa Polidori è stata una giornata intensa e dedicata ai veri appassionati di Guerre Stellari con una scaletta ricca di eventi e la parte centrale dedicata alla parata in costumi e musica, che è stata il culmine attrattivo della giornata.

Sicuramente due momenti molto scenici sono stati quelli in Piazza San Giovanni con la foto di rito di tutta la corporazione e la sera in Piazza Grande con la battaglia di spade Laser. Ci auguriamo che questo evento sia stato un modo per promuovere la mostra Guerre Stellari Temporary Museum, ma ovviamente anche la città“.

Ilaria StiratiFotografie Cronaca Eugubina