Confermato il Piano Sicurezza per la Festa dei Ceri 2019. Ora tavoli operativi per la sua attuazione

Il Piano Sicurezza è stato aggiornato sulla base della Circolare del 18 luglio 2018 del Prefetto Matteo Piantedosi. Cambiano alcuni aspetti meramente burocratici del Piano Sicurezza, che nella sostanza rimane identico a quello attuato per la Festa dei ceri 2018

GUBBIO – Si è tenuta martedì 16 aprile in Prefettura a Perugia la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Claudio Sgaraglia, che ha confermato il Piano Sicurezza per la Festa dei Ceri 2019.

Per l’occasione erano presenti il Prefetto Claudio Sgaraglia, il Questore Mario Finocchiaro, i Carabinieri del Comando Provinciale, i Vigili del Fuoco con il comandante Primo Lupatelli, il sindaco di Gubbio Filippo Stirati, l’ingegnere progettista del Piano Sicurezza Matteo Costantini.

La Polizia Locale di Gubbio con la Comandante Elisa Floridi e il Capitano Sauro Brugnoni, il Maggio Eugubino con il presidente Lucio Lupini, l’Università dei Muratori con il presidente Fabio Mariani, e rappresentanti dell’Ufficio tecnico e cultura del Comune di Gubbio.

Il Piano Sicurezza è stato aggiornato sulla base della Circolare del 18 luglio 2018 del Prefetto Matteo Piantedosi. Cambiano alcuni aspetti meramente burocratici del Piano Sicurezza, che nella sostanza rimane identico a quello attuato per la Festa dei ceri 2018, spiega a Cronaca Eugubina l’ingegnere Matteo Costantini.

Pertanto, sarà presente un anello esterno formato dalla Polizia Locale per l’interdizione al traffico del centro storico di Gubbio. L’Associazione Nazionale Carabinieri si occuperà del prefiltraggio nelle vie principali e punti di accesso a Piazza Grande, quindi ci sarà il filtraggio dei Carabinieri più a ridosso di Piazza Grande, mentre il servizio di Protezione Civile in Piazza Grande sarà pronto ad intervenire in caso di emergenza e a fornire assistenza ai presenti.

La Festa, spiega l’ingegnere Matteo Costantini, è pienamente tutelata nel suo naturale svolgimento, nei riti e nelle emozioni che l’hanno contraddistinta nei secoli. Ora si procederà con i tavoli tecnici operativi a Perugia e Gubbio, per l’organizzazione e l’attuazione del Piano Sicurezza in vista della imminente Festa dei Ceri 2019.

Francesco Caparrucci

martedì 16 aprile 2019 - 18:40|Articoli, Cultura e Spettacolo|