A Gubbio il Campionato Italiano ACI Sport. Giuseppe Agostinelli: “Hanno gareggiato oltre 60 piloti”

Il Presidente dell’A.s.d. Club Automodellistico 5 Colli: “Hanno gareggiato oltre 60 piloti per un movimento di 300/350 persone che sono state qui a Gubbio per quattro giorni, un aspetto positivo anche per il turismo della nostra città. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale è intervenuto l’assessore allo sport Damiani

Campionato italiano ACI Sport

GUBBIO – E’ iniziata a Gubbio, all’interno del Miniautodromo M. Rosati, l’era dell’automodellismo targato ACI Sport.

Con la stagione agonistica 2019, tutto il movimento automodellistico nazionale è passato sotto l’egida della celebre federazione nazionale, la quale si è avvalsa della preziosa collaborazione dell’AMSCI, l’Auto Model Sport Club Italiano, che da oltre 50 anni ha contribuito allo sviluppo del movimento in Italia.

L’A.s.d. Club Automodellistico 5 Colli è stata da subito partecipe di questa nuova era, venendo scelta per ospitare la prima prova del campionato italiano ACI Sport per le categorie 1/10 Touring 2 litri e 1/8 Pista.

Il Club, composto da volontari di tutte le età, è stato lieto di accogliere un evento così prestigioso, reso ancor più prezioso dall’essere una prima assoluta per le competizioni automodellistiche ACI.

Nei mesi precedenti il Club ha lavorato duramente, ottenendo da parte della federazione nazionale l’omologazione dell’impianto di tipo “A”, la massima prevista dal regolamento, e la licenza di organizzatore, entrambi necessarie per poter ospitare competizioni di carattere nazionale e internazionale.

Club Automodellistico 5 Colli

Il Presidente Giuseppe Agostinelli a Cronaca Eugubina ha spiegato: “Siamo entrati a far parte dell’Aci Sport e questa gara era la prima prova del Campionato Italiano Aci Sport delle categorie 1/8 e 1/10, che a loro volta si suddividono in altre tre categorie A-B-C, rispettivamente dagli atleti ‘professionisti’ ai principianti. 

Hanno gareggiato oltre 60 piloti per un movimento di 300/350 persone che sono state qui a Gubbio per quattro giorni, un aspetto positivo anche per il turismo della nostra città. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale è intervenuto l’assessore allo sport Gabriele Damiani.

Questo è un evento che ha anticipato quello che ci sarà tra due settimane, vale a dire un Gran Premio Europeo con tutti i migliori piloti europei, quindi saremo al centro dell’attenzione ed è il preludio a ciò che si svolgerà nel 2020 ovvero il Campionato Europeo in prova unica. È una grande soddisfazione per noi dopo aver organizzato un Mondiale, altri due Europei e diversi Campionati italiani, quest’anno avremo tre prove di Campionato italiano Aci Sport in diverse categorie.

Una stagione piena non solo di gare titolate, ma anche di tanti Trofei, complessivamente organizzeremo una decina di gare. Voglio inoltre ricordare che questa è stata la prima gara titolata che si è svolta con il nuovo asfalto che è eccezionale e per il quale ci hanno fatto i complimenti.

Nella categoria 1/10 hanno gareggiato tre piloti eugubini che sono stati molto sfortunati perché Matteo Menichetti ha rotto il motore in semifinale e non è riuscito a partecipare alla finale, ma se la meritava perché era molto veloce.

Daniele Agostinelli è andato in finale diretta classificandosi terzo dopo le 4 prove di qualifica e Alessio Agostinelli che ha bruciato una candela in semifinale e si è qualificato per il rotto della cuffia in finale, dove è stato per oltre 50 giri al secondo posto fino a che non ha rotto una parte elettronica che lo ha costretto al ritiro.

Siamo comunque soddisfatti perché comunque i nostri piloti hanno dimostrato di potersela giocare con qualsiasi avversario, erano presenti atleti che sono saliti su podi mondiali, tra cui il 9 volte campione mondiale Lamberto Collari nella categoria 1/8“.

Ilaria StiratiFotografie Arianna Pannacci 

martedì 2 aprile 2019 - 20:53|Articoli, Sport|