Alfredo Sannipoli ha festeggiato 100 anni. La figlia Anna: “Un traguardo meraviglioso”

Alfredo e la moglie Giacoma festeggeranno anche 67 anni di matrimonio. La figlia Anna: “E’ un anno molto speciale per mio padre perché mia figlia, la sua amata nipote, lo renderà bisnonno ed è molto emozionato per questo lieto evento

Alfredo Sannipoli e la moglie Giacoma

GUBBIO – Una vita lunga un secolo. E’ quella di Alfredo Sannipoli, che lo scorso 2 marzo ha festeggiato questo importante traguardo presso la Società Operaia nel Quartiere di San Martino.

Come racconta a Cronaca Eugubina, la figlia Anna: “un traguardo meraviglioso che abbiamo festeggiato tutti insieme, perché a lui ogni anno piace festeggiare il proprio compleanno.

Mio padre  da giovane viveva in campagna, poi è partito per la Seconda Guerra Mondiale ed è rimasto circa 7-8 anni in Inghilterra. Dopo questo lungo periodo è tornato a Gubbio e ha conosciuto mia madre“.

Una lunga storia d’amore, quella tra Alfredo e sua moglie Giacoma Belardi, che ormai va avanti da decenni. Anna afferma: “Mia madre e mio padre si sono conosciuti un pomeriggio durante il mercato in Piazza Quaranta Martiri, poi il 19 aprile del 1952 si sono sposati e non si sono più lasciati. E’ stata una lunga storia d’amore, la cosa bella è che tutt’ora oggi si guardano con quegli occhi innamorati come se fosse il primo giorno.

Una vita fatta di difficoltà, ma affrontate sempre con tanto amore. I 67 anni di matrimonio sono un altro traguardo importante raggiunto che festeggeremo in famiglia“.

Una volta sposati, Alfredo e Giacoma hanno continuato a vivere in campagna, per poi trasferirsi qualche anno dopo nel Quartiere di San Martino. Per lavoro Alfredo è stato 10 anni in Lussemburgo, e una volta tornato a Gubbio ha lavorato come muratore, mentre Giacoma faceva la governante.

Io sono figlia unicaha proseguito Annaho visto quanti sono stati i sacrifici che hanno fatto i miei genitori, che mi hanno trasmesso i veri valori della vita. Mio padre è una persona affettuosa, amico di tutti, generoso, che ha sempre aiutato chi ne aveva bisogno. Una uomo di poche parole, ma che con i gesti ti fa capire tante cose.

E’ un anno molto speciale per mio padre perché, oltre a questi due traguardi importanti, mia figlia, la sua amata nipote lo renderà bisnonno ed è molto emozionato per questo lieto evento. Un anno bellissimo perché festeggiare avendo tutti i parenti vicino è stato un grande regalo, che lo ha reso molto felice“.

Di Ilaria Stirati – Fotografie Gavirati

domenica 17 marzo 2019 - 3:47|Articoli, Attualità|