Veglionissimo dei Santubaldari. Entusiasmo per il Capodieci Pietro Menichetti, la Miss è Agnese Pierotti

Il Capodieci Pietro Menichetti: “Un gruppo forte lo fanno i singoli. Siamo pronti per una grande corsa. Viva Sant’Ubaldo“. Tanti applausi anche per i Capodieci Filippo Faramelli (Cero Mezzano) e Lorenzo Marcelli (Cero Piccolo)

Il Capocetta Giuliano Spigarelli

GUBBIO – Grande festa al Park Hotel “Ai Cappuccini” nella serata di sabato 16 febbraio per il Veglionissimo dei Santubaldari, secondo appuntamento del carnevale ceraiolo che segue il Gran Vejone dei Sangiorgiari di sabato scorso.

La serata, allietata dalla musica di “Fausto e la sua band” e “Simon Dub DJ“, ha previsto un doppio ingresso: il primo per la cena dalle ore 21 e il secondo dalle ore 24. Come di consueto, era inoltre disponibile il servizio navetta gratuito da via Michelangelo.

Durante la serata sono stati  festeggiati i tre Capodieci di Sant’Ubaldo Pietro Menichetti, Filippo Faramelli (Cero Mezzano) e Lorenzo Marcelli (Cero Piccolo).

Il Capodieci Pietro Menichetti

Il Presidente della Famiglia dei Santubaldari l’avvocato Ubaldo Minelli a Cronaca Eugubina ha dichiarato: “Sono tre ottimi ceraioli, direi che quest’anno si è coperta in maniera omogenea la geografia santubaldara perché il Capodieci del Cero Grande Pietro Menichetti appartiene alla Manicchia di Padule-San Marco-Spada.

Il Capodieci del Cero mezzano Filippo Faramelli appartiene alla Manicchia di Sant’Agostino-San Pietro e Duomo, mentre Lorenzo Marcelli appartiene alla gloriosa zona delle Case Popolari“.

E proprio il giovane Lorenzo Marcelli ha ringraziato tutti i ceraioli delle Case Popolari, e in particolare Vincenzo Berettini, già Capodieci del Cero di Sant’Ubaldo.

Il Presidente Ubaldo Minelli, prendendo la parola, ha ringraziato della presenza tutti i rappresentanti della Festa dei Ceri presenti al Veglionissimo, chiamando sul palco il trombetteriere Marco Tasso. Il Sindaco Filippo Stirati ha rivolto un saluto calorosissimo a tutti i Santubaldari, affermando: “Il mondo dei Ceri è quello che sentiamo più profondamente“.

I Capodieci Filippo Faramelli e Pietro Menichetti

Sono quindi saliti sul palco per un saluto il Presidente dell’Università dei Muratori Fabio Mariani, i Presidenti delle Famiglie ceraiole Patrick Salciarini e Alfredo Minelli, i Capitani della Festa dei Ceri 2019 Fabio Tomassini (primo capitano) e Ubaldo Stocchi (secondo capitano), l’alfiere Gianni CambiottiMarco Cancellotti vice presidente del Maggio Eugubino.

Il Capodieci di Sant’Ubaldo Pietro Menichetti ha raggiunto il palco portato in spalla dai ceraioli Santubaldari. Grande energia, grande carisma da parte sua. Menichetti, prendendo la parola, ha detto: “Un gruppo forte lo fanno i singoli. Siamo pronti per una grande corsa. Viva Sant’Ubaldo“.

Quindi c’è stato il passaggio di Brocca, dal Capodieci 2018 Fabrizio Martini a Pietro Menichetti, che è stato festeggiato dai ceraioli Santubaldari assieme al Capocetta Giuliano Spigarelli. Tanti applausi e di nuovo musica fino all’elezione della Miss Santubaldara 2019.

La Miss 2019 Agnese Pierotti

L’elezione della Miss 2019

Durante la serata, attorno alle ore 3 di notte, è stata eletta la Miss 2019, che quest’anno è Agnese Pierotti anch’ella della manicchia di Padule.

Sul palco assieme al Presidente Ubaldo Minelli, anche la Presidente delle ceraiole Santubaldare Cristina Massini, che ha consegnato alla Miss la fascia gialla.

Per Agnese Pierotti consueto “giro di valzer” con il Presidente della Famiglia dei Santubaldari Ubaldo Minelli. Sarà lei ad accompagnare il Capodieci Pietro Menichetti durante la sfilata della Festa dei Ceri del 15 maggio 2019.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

domenica 17 febbraio 2019 - 6:31|Articoli, Cultura e Spettacolo|