Gubbio-Imolese 2-3. Decisivi Mosti e Lanini (doppietta), per i rossoblù gol di De Silvestro e Campagnacci

Questo l’andamento della partita: nel primo tempo Il Gubbio passa in vantaggio con De Silvestro al 9′, pareggio dell’Imolese con Mosti al 18′ e raddoppio degli ospiti con Lanini al 43′. Nella ripresa, al 10′ Lanini sregna il terzo gol dell’Imolese, Campagnacci al 45′ accorcia le distanze per il definitivo 2-3 

Gubbio-Imolese

GUBBIO – Il Gubbio dopo 5 partite utili consecutive viene sconfitto dall’Imolese (2-3), vera e propria rivelazione del campionato, al termine di una partita bella e combattuta su entrambi i fronti.

Galderisi temeva l’Imolese così come Dionisi il Gubbio. Ha vinto quest’ultimo (al primo anno da allenatore tra i Pro), al quale vanno fatti i complimenti per l’impronta che ha dato alla squadra e per i risultati ottenuti.

Il Gubbio perde l’imbattibilità interna che durava dall’11 marzo 2018 (Gubbio-Feralpi 0-1), ma avrà subito modo di rifarsi martedì, dove è in programma la sfida di campionato sul campo della Fermana (ore 18.30).

Vincenzo Plescia

LE SCELTE Le novità nel Gubbio sono in attacco: Cattaneo esterno di sinistra sulla linea dei trequartisti e Plescia unica punta in luogo di Chinellato. Per il resto gli altri nove/undicesimi sono quelli che erano partiti dal 1′ a Fano.

L’Imolese che è reduce dalla vittoria di mercoledì in coppa Italia sulla Carrarese (2-1), con annesso passaggio del turno, si schiera con il collaudato 4-3-1-2.

Poche novità anche in casa emiliana, le uniche sono Boccardi al centro della difesa e Mosti dietro le punte Lanini-Belcastro. Le squadre sono scese in campo con una maglia con scritto “No al razzismo”.

La rete di Elio De Silvestro

IL MATCH La prima notizia del match riguarda gli ospiti, Belcastro infatti deve abbandonare il campo per un infortunio muscolare, al suo posto entra Giovinco. Al Gubbio però non interessa e al 9′ sblocca il match con De Silvestro, che di testa sfrutta un perfetto cross di Cattaneo e mette in rete: 1-0.

L’Imolese risponde con un fendente da posizione angolata di Giovinco (11′), che sfila di poco a lato. Gli ospiti sono una squadra attrezzata e che non molla mai e così dopo un tiro di Saber respinto da Marchegiani (14′), arriva il gol del pareggio di Mosti che pone fine all’imbattibilità casalinga di Marchegiani, durata 520 minuti.

La partita è viva e piacevole, le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto. Al 23′ gli ospiti reclamano un calcio di rigore per un intervento di Espeche su Saber in area. Nel finale, il Gubbio rischia: Tofanari perde una palla sulla destra Giovinco ne approfitta, si invola e va al tiro: traversa.

L’esultanza di De Silvestro

L’Imolese è un rullo compressore e al minuto 43, Lanini lo castiga, dopo un altro errore eugubino, questa volta di Malaccari. Gli ospiti al 45′ sfiorano addirittura il tris, dopo un contropiede orchestrato da Valentini e concluso fuori di poco da Lanini.

Il primo squillo della ripresa lo porta il Gubbio con Cattaneo, tiro a giro con la palla messa in corner dal portiere ospite. L’Imolese è una furia e al minuto 10 trova il tris con Lanini, che su suggerimento di Carraro fredda Marchegiani con un gran destro.

Al 22′ altro intervento dubbio in area, questa volta è Carini dell’Imolese, che sembra toccare col braccio un cross dalla sinistra di De Silvestro. Nel finale Campagnacci riapre la sfida, ma non basta. L’Imolese espugna Gubbio e sale a quota 41 punti.

Il gol dell’1-2 di Lanini

Il tabellino

GUBBIO (4-2-3-1): Marchegiani; Tofanari (15′ st Benedetti), Espeche, Piccinni, Pedrelli (15’st Lo Porto); Malaccari, Davì (31′ st Campagnacci); De Silvestro, Casiraghi, Cattaneo (42′ st Tavernelli); Plescia (15′ st Chinellato). A disposizione: Battaiola, Nuti, Maini, Conti, Schiaroli, Ricci. Allenatore: Giuseppe Galderisi

IMOLESE (4-3-1-2): Rossi; Sciacca, Boccardi, Carini, Fiore (15′ st Varutti); Valentini, Carraro, Saber (33′ st Gargiulo); Mosti (33′ st Bensaja); Lanini (15′ st De Marchi), Belcastro (7′ pt Giovinco). A disposizioneTurrin, Tissone, Varutti, Cappelluzzo, Giannini, Ranieri, RossettiAllenatore: Alessio Dionisi

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore (D’Apice di Castellamare di Stabia-De Angelis di Roma2). Reti: 9′ pt De Silvestro, 18′ pt Mosti, 43′ pt e 10′ st Lanini, 45′ st CampagnacciNote: ammoniti Mosti, Valentini, Davì; angoli 7-3; recupero tempo: 1’pt; 5’st.

Di Emanuele Giacometti – Fotografie Simone Grilli

sabato 9 febbraio 2019 - 17:06|Articoli, Sport|